Modelstorming

Modelstorming
Clicca sul banner per accedere al sito

Jeep Commando

Il versatile veicolo americano a quattro ruote motrici dal nome strano "Jeep" venne utilizato nei ruoli più svariati. Uno di particolare importanza è quello di mezzo veloce per le incursioni dei commandos in profondità dietro le linee nemiche.

Equipaggiata con varie mitragliatrici e carica di tutto l'equipaggiamento e i rifornimenti necessari, si rivelò formidabile nei raid "mordi e fuggi" che furono portati a termine dai soldati inglesi durante la seconda guerra mondiale.

Modellino in plastica in scala 1/35 prodotto dalla Italeri.
La colorazione è stata effettuata interamente a pennello, data la minutezza delle parti.
Ho effettuato alcune lavature in colore nero e ocra per riprodurre l'invecchiamento e l'usura del mezzo.
Come base ho usato il coperchio in legno di una scatola.

A presto!

Un amico prezioso 2

Ve l'ho già presentato in un altro post, ma stavolta è qui in tutto il suo splendore:
è sempre lui: C1P8 (o R2D2, se preferite) realizzato in fotoincisione.

Il kit è prodotto dalla ditta Fascinations e misura crca 8 cm di altezza.
Non è facile da assemblare, a causa delle piccole linguette che tengono insieme i pezzi.

A presto!

F-117 Nighthawk

Sviluppato dalla Lockheed Martin ad inizio anni '80, l'aereo da attacco al suolo F-117 fa ampio uso della tecnologia stealth, che lo rende virtualmente invisibile ai radar, inoltre, onde ridurne l'individuabilità agli infrarossi, i motori non hanno postbruciatori.
Il debutto al fronte avvenne durante l'invasione americana di Panama, ma la sua fama è legata soprattutto alla Prima Guerra del Golfo.

Il velivolo è dotato di un vano bombe interno in grado di trasportare un carico bellico massimo di 2268 kg ed è capace di una velocità in quota di 1035 km/h.

Durante la sua vita operativa sono andati perduti solo 5 esemplari in azioni di combattimento o per incidenti; l'USAF ha ritirato l'F-117 dal servizio nel 2008.

Modellino in plastica in scala 1:72 prodotto dalla Revell.
Buon dettaglio e buoni incastri che non richiedono stuccature; buone anche le decals.
Ho utilizzato la vernice acrilica spray per la colorazione generale, utilizzando i pennelli per i dettagli; non ho applicato le lavature, mantenendo un aspetto pulito e "da museo".
Per la base ho utilizzato uno specchio in vetro incollato su una base di legno dotata di feltrini d'appoggio, in modo da rendere visibile la stiva delle armi con i portelloni aperti.

A presto!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...