Tigre contro Tigre (panzer VI)

Scioglilingua a parte, ho il piacere di mostrarvi il mio carro armato preferito: il panzer VI Tiger

Armato di cannone da 88 mm, per un peso di circa 60 tonnellate, il Tiger fu il vero spauracchio degli Alleati; basti pensare che il rateo di distruzione era di 1 Tiger ogni 16 Sherman!
Le prime versioni entrarono in produzione nel 1942, facendo sentire il loro peso sul fronte africano, ormai al tracollo.
Penalizzato dalla complessità stessa del progetto, il Tigre non raggiunse mai quote di produzione abbastanza elevate da rimpiazzare le perdite, anche se tuttora viene considerato come uno dei migliori carri della Seconda Guerra Mondiale.
In queste foto vediamo un modello Tamiya affiancato da uno spaccato della Academy, entrambi in plastica ed in scala 1.35:
Il modello fa parte delle prime versioni, come si può notare dai filtri dell'aria Feifel montati sulla coda, dal treno di rotolamento bordato in gomma, dai lanciafumogeni sui lati della torretta e dalla cupola del capocarro, ancora mancante della rotaia per la mitragliatrice contraerea, particolari modificati nelle versioni successive.
Lo spaccato ci mostra la disposizione del motore Maybach, attorniato dai serbatoi e dal sistema di raffreddamento, come pure lo stivaggio delle munizioni; insomma, nonostante le dimensioni, c'era veramente poco spazio per i 5 uomini dell'equipaggio.
Sullo scafo del mezzo, privato della torretta, fu in seguito montato un mortaio da 380 mm, per dare vita allo Sturmtiger.
Per un modello come questo, la documentazione è fondamentale: ho dovuto esaminare con cura ogni foto su cui sia riuscito a mettere le mani, confrontando anche diversi testi che riportavano descrizioni a volte discordanti!

Guarda il mezzo dal vivo.
Per una rassegna di film di guerra cliccate qui.

A presto!

Commenti

Post più popolari