Il carro di fuoco (Merkava Mk.III)

Fin dalle sue origini, lo stato di Israele ha dovuto combattere duramente per la propria esistenza; gli scenari operativi dello Tsahal (l'esercito israeliano) sono talmente peculiari da richiedere soluzioni ad hoc. Proprio da questa esperienza sul campo derivano le specifiche di uno dei migliori carri armati del panorama attuale: il Merkava.
Il nome Merkava (in ebraico = carro di fuoco) è un chiaro riferimento biblico alla profezia di Ezechiele: ... Le ruote avevano l'aspetto e la struttura come di topazio e tutt'e quattro la medesima forma, il loro aspetto e la loro struttura era come di ruota in mezzo a un'altra ruota. Potevano muoversi in quattro direzioni, senza aver bisogno di voltare nel muoversi. La loro circonferenza era assai grande e i cerchi di tutt'e quattro erano pieni di occhi tutt'intorno. Quando quegli esseri viventi si muovevano, anche le ruote si muovevano accanto a loro e, quando gli esseri si alzavano da terra, anche le ruote si alzavano. Dovunque lo spirito le avesse spinte, le ruote andavano e ugualmente si alzavano, perché lo spirito dell'essere vivente era nelle ruote. Quando essi si muovevano, esse si muovevano; quando essi si fermavano, esse si fermavano e, quando essi si alzavano da terra, anche le ruote ugualmente si alzavano, perché lo spirito dell'essere vivente era nelle ruote. (Ez. 1,16-21)
Dotato di un cannone da 120mm (le precedenti versioni ne avevano uno da 105mm), ha la caratteristica di avere il blocco motore-trasmissione in posizione anteriore. Questa è una soluzione tecnica utilizzata solo da questo mezzo e dal carro argentino TAM (di progettazione tedesca), che penalizza la mobilità e la velocità massima del carro, ma ne aumenta la protezione offerta all'equipaggio.
Come tutti i mezzi israeliani, è dotato di numerose mitragliatrici extra, poichè gli equipaggi sono consci del fatto che basta un uomo determinato con un lanciarazzi da poche migliaia di dollari per distruggere un mezzo dal valore molto superiore.
In queste foto si notano il blocco per il cannone (sul muso) e lo sbocco dei fumi di scarico del motore, protetto da lamelle corazzate:
Altra caratteristica insolita del carro armato è di poter fungere anche da trasporto truppe per mezzo del portellone centrale nella coda, che consente anche una rapida evacuazione dei feriti. La scatola accanto al faro di sinistra contiene un telefono che la fanteria può usare per comunicare con l'equipaggio.
Il Merkava è stato costruito per non lasciare nulla al caso ed annovera tra i suoi progettisti anche Israel Tal, che iniziò la sua carriera militare in Italia, durante la seconda guerra mondiale, al seguito della brigata ebraica costituita in seno all'esercito inglese. Rientrato in Israele, prese parte a tutte le guerre d'indipendenza del suo Paese, fino ad acquistare fama come ufficiale carrista negli anni '60.

Modello Tamiya in plastica, in scala 1.35 con abbondanti lavature color fumo sulla base verde-oliva per simulare l'usura del mezzo; passate di pennello asciutto in color ocra sui cingoli e sulla parte bassa dello scafo riproducono la polvere. L'annerimento dello scarico del motore è in nero opaco con bordature a pennello asciutto per ottenere una sfumatura realistica.

Film consigliato: Valzer con Bashir.

A presto!

Commenti

Blogger ha detto…
FreedomPop is the #1 COMPLETELY FREE mobile phone provider.

Voice, SMS & data plans are priced at £0.00/month.

Post più popolari