Il fulmine d'acciaio (Kugelblitz)

Il titolo non si riferisce alla velocità del mezzo, ma al nome con cui era noto: Kugelblitz, ovvero "fulmine globulare".
Si trattava di un mezzo corazzato armato di due mitragliere da 30mm per il tiro contraereo:
Non essendo la Luftwaffe (aeronautica militare) più in grado di contrastare la potenza aerea degli Alleati, si rese necessario trovare una soluzione per difendere le colonne corazzate durante gli spostamenti.
Tra i vari progetti elaborati, troviamo il mezzo in questione.
Sullo scafo di un Panzer IV venne montata una torretta sferica, ad imitazione delle postazioni ventrali dei bombardieri, realizzando così il prototipo del primo semovente contraereo con postazione di tiro chiusa della storia, che però non entrò mai in produzione:
Con la vista posteriore si nota meglio il disegno della torretta. I terminali di scarico indicano che lo scafo utilizzato era di un modello H:
Il modellino è in plastica, della Dragon, in scala 1.35.
I cingoli, assemblati maglia per maglia, vanno piegati per conferire la giusta curvatura dovuta al peso.
Mimetica standard in 3 colori (ocra, verde e marrone-rossiccio) coperta con una lavatura in color fumo, utile a far risaltare le forme e conferire maggiore realismo; gli stemmi nazionali sono realizzati a mano. I cingoli, dipinti in nero opaco, hanno subito una leggera lavatura in ocra. Gli scarichi vanno dipinti in nero e trattati a pennello asciutto con un colore marrone-rossiccio. Piccoli tocchi di vernice color argento sui cannoni ne simulano l'usura e completano l'effetto generale.

Per una panoramica sui film di guerra cliccate qui.

A presto!

Commenti

Post più popolari