L'ultimo baluardo del Giappone (IJN Yamato)

Chiamata con l'antico nome del Giappone, la corazzata Yamato (assieme alla gemella Musashi) fu la più grande corazzata mai costruita: 65.000 tonnellate, 263 metri di lunghezza, 2.750 uomini d'equipaggio.
Fu impiegata nella battaglia di Midway, senza però riuscire ad arrivare a distanza di tiro dalle portaerei americane.

Armata con cannoni da 460 mm in 3 torrette trinate, aveva a disposizione una potenza di fuoco devastante.
La nave prese parte all'ultima, disperata missione "Ten Go" della marina giapponese.
Concepita come una missione suicida, prevedeva l'arenarsi della corazzata sulle coste di Okinawa ed il suo utilizzo come batteria costiera per contrapporsi allo sbarco americano. Attaccata dagli aerei nemici, la Yamato affondò prima di arrivare a destinazione.
Struggente il racconto della missione fatto da uno dei sopravvissuti nel libro "Addio ciliegi in fiore".
Nella foto precedente si vedono le catapulte poppiere per il lancio degli idrovolanti da ricognizione.

Dati tecnici:
dislocamento: 72000 t; lunghezza: 263 m; larghezza: 38,9 m; equipaggio: 2750.

Il ricordo del sacrificio affrontato dalla nave e dal suo equipaggio ha fornito a Leiji Matsumoto la protagonista ideale per una famosa serie d'animazione.

Modello in scala 1.350 della Hasegawa, con molti particolari da assemblare. Lo scafo necessita di qualche stuccatura, ma nessuna particolare difficoltà.
Verniciatura a spruzzo dello scafo con mascherature in carta gommata.

Per una rassegna di film di guerra cliccate qui.

A presto!

Commenti

Post più popolari