L'unicorno

Una delle prime edizioni della "Dama del lago" pubblicate dalla GW prevedeva come cavalcatura un unicorno senza bardature e fronzoli di sorta.
Eliminata la cavallerizza, ecco il risultato:
Il figurino è in metallo, montato su una pietra incollata, a sua volta, su un blocchetto di marmo preso da un vecchio trofeo, gentilmente regalatomi da mio suocero:
L'inclinazione della base conferisce maestosità al soggetto, che sembra posto proprio in cima ad uno sperone roccioso:
Il punto di contatto tra pietra e marmo è coperto di stucco da muri, modellato per sembrare erba e poi dipinto in varie sfumature di verde.
Per coda e criniera ho dato una base di grigio chiaro, per poi passare a pennello asciutto 3 toni diversi di azzurro; il corno ha la base color crema con lavature in nero e pennello asciutto in argento.

Per una rassegna di film fantasy cliccate qui.
A presto!

Commenti

Post più popolari