Piccolo e pericoloso (Hetzer)

Entrato in servizio nel 1944, il cacciacarri Hetzer (Aizzatore) fu l'ennesima reincarnazione del carro leggero (14,5 t) di produzione cecoslovacca LT-38, posto in linea dalla Wermacht (l'esercito tedesco) con la sigla 38t (t = sigla tedesca per i veicoli cecoslovacchi):
Il mezzo aveva 4 uomini di equipaggio ed un armamento costituito da un cannone da 75mm ed una mitragliatrice MG42 da 7.92 mm montata sul tetto, ma manovrabile dall'interno:
Con una velocità massima di 39 km/h ed una corazzatura forzatamente leggera, il mezzo contava sulla bassa sagoma e sulla manovrabilità per la sua sopravvivenza.
Il modello presentato è nello schema mimetico "da imboscata", ovvero: ocra di fondo con chiazze verdi e marrone-rossiccio con punti ocra sulle zone verdi e marroni e punti verdi sulle zone ocra. In questa fase del conflitto, a causa della mancanza di materiali, il marrone-rossiccio veniva sostituito dal rosso-mattone dell'antiruggine di fondo, che veniva lasciato a vista nella verniciatura finale del mezzo:
Prodotto in circa 1500 esemplari, ne fu sviluppata anche una versione con un obice da 150 mm e una con un lanciafiamme al posto dell'armamento principale. Dopo la guerra molti dei mezzi sopravvissuti furono ceduti, come risarcimento dei danni di guerra, alla Cecoslovacchia, che a sua volta li vendette alla Svizzera, che poi li produsse anche in proprio con la denominazione G13.

Il modello è della Tamiya, in scala 1.48, con lo scafo in metallo e tutte le altre parti in plastica. Perfetto l'incastro dei pezzi, che non necessita di stuccatura; alto il livello di dettaglio. I puntini di vernice sono stati realizzati con uno stuzzicadenti, mentre gli stemmi nazionali sono dipinti a mano.

Guarda il mezzo dal vivo.
Per una rassegna di film di guerra cliccate qui.

A presto!

Commenti

Post più popolari