Modelstorming

Modelstorming
Clicca sul banner per accedere al sito

Un incarico pericoloso (M60 IDF - Magach 6)

Fin da quando sono state inventate le mine, sbarazzarsene è diventata la priorità. Gli ordigni anticarro hanno bisogno di un peso notevole per innescarsi ed esplodere, dunque occorrono mezzi particolari in grado di aprirsi la via nel campo minato senza restare danneggiati:
Gli israeliani hanno risolto il problema equipaggiando alcuni dei loro Magach 6 (M60 modificati) con dei rulli sminatori che, premendo sul terreno proprio davanti ai cingoli del carro, fanno esplodere le mine. I rulli in acciaio sono montati su bracci mobili che vengono sollevati dalla forza stessa dell'esplosione, lasciandola sfogare verso l'alto.
Durante lo sminamento, il cannone (dotato di manicotto termico ed estrattore dei fumi) viene ovviamente brandeggiato all'indietro, onde evitare che venga danneggiato da eventuali schegge.
Dall'alto vediamo lo stivaggio del materiale sulla torretta:
Il dettaglio mostra una delle più importanti modifiche applicate all'originale americano: la corazza reattiva ERA (explosive reactive armour). Questa è costituita da piastre applicate alla corazza del carro e contenenti esplosivo, che deflagrano verso l'esterno se colpite dai proiettili controcarro, annullandone la forza distruttiva. Da notare anche il numero di mitragliatrici, tipico dei mezzi israeliani, con tanto di taniche per il carburante adattate a scatole per i nastri di munizioni:
Ufficialmente, il nome Magach è una contrazione di Merkevet Giborei Hayil, ovvero "carro da guerra degli eroi", ma non mancano definizioni ufficiose e più o meno scherzose affibbiate al mezzo dagli equipaggi.
Modello in plastica in scala 1.35 della Tamiya, con catenelle in metallo. Fondo verde oliva con lavature color fumo; prima della completa asciugatura della lavatura ho sparso sul mezzo della brecciolina sottile, in modo da simulare l'accumulo di terra a causa del vento. Le mitragliatrici hanno un fondo nero con una leggera passata di color argento a pennello asciutto.

Film consigliato: Lebanon.
Musica consigliata: Counterstrike.

A presto!

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...