Il giorno più lungo


Titolo originale: The Longest Day

Anno: 1962

Regia: Ken Annakin, Andrew Marton, Bernhard Wicki, Darryl F. Zanuck

Interpreti: John Wayne, Robert Mitchum, Henry Fonda, Robert Wagner, Sean Connery

Trama:
Due anni dopo il disastro di Dieppe, gli Alleati ammassano uomini ed equipaggiamenti sul suolo inglese, in attesa che le condizioni meteo consentano l’attuazione del più grande sbarco di tutti i tempi; nel frattempo, l'esercito tedesco, già impegnato in Russia ed in Italia, intensifica gli sforzi per il completamento delle opere difensive lungo il vallo atlantico.
Avuto il via libera, l’operazione Overlord si sviluppa in tutta la sua grandiosità e ferocia...

Girato a circa 20 anni di distanza dai fatti narrati, il film, avvalendosi di un cast d’eccezione, ricostruisce le prime 24 ore dell’invasione della costa normanna durante il 06 giugno 1944.
La crudezza dei combattimenti è percepibile, anche se velata da accenni di superomismo, tipici del cinema dell’epoca.
La sceneggiatura del film, realizzata da Cornelius Ryan (autore dell’omonimo libro da cui il film è tratto), ricalca il più fedelmente possibile le testimonianze raccolte dall’autore con interviste dirette ai reduci e ricerche negli archivi militari dei Paesi interessati dagli eventi.
Da notare come gli episodi narrati integrino nel racconto fatti storici realmente accaduti, mettendo in luce l’approssimazione della realizzazione, da parte degli Alleati, di un progetto troppo grandioso per poter essere pianificato nei dettagli e l’assurdità della situazione in cui si trovarono ad operare gli ufficiali tedeschi, bloccati nell’azione da un Hitler sempre più accentratore e distaccato dalla realtà.
Ineccepibile la ricerca storica per quanto riguarda mezzi, armi ed equipaggiamenti.
Splendida visione d’insieme di un evento epocale che ha segnato la storia mondiale e ottima fonte di spunti modellistici e di ricerca storica.

Nella foto: lo sbarco in Normandia.
A presto!

Commenti

Post più popolari