Il nemico alle porte

Titolo originale: Enemy at the gates

Anno: 2001

Regia: Jean-Jacques Annaud

Interpreti: Jude Law, Joseph Fiennes, Bob Hoskins, Ed Harris, Ron Perlman

Trama:
Durante la battaglia di Stalingrado il soldato Zaitsev rivela le sue straordinarie capacità di cecchino. Per contrastarlo, l’esercito tedesco invia il maggiore Konig, ottimo tiratore scelto. L’immane scontro nella città assediata scompare sullo sfondo della sfida mortale tra i due uomini, che, tra sotterfugi, delazioni e tanto coraggio, si risolverà a favore del russo.

Il film è sviluppato su un soggetto elaborato originariamente da Sergio Leone, che morì prima di poter concretizzare il progetto. Notevoli le scene di battaglia, con un impietoso sguardo “dietro le quinte” dell’esercito sovietico, che non esitava a mandare al massacro i propri soldati, inviati al fronte privi di armi, per la cronica scarsità di mezzi da cui era afflitto. Un grande Bob Hoskins incarna la figura di Nikita Kruscev, inviato sul posto dallo stesso Stalin, con il compito di non cedere Stalingrado a nessun costo e senza alcun riguardo per la vita dei suoi sottoposti. Buono l’approfondimento psicologico dei protagonisti, peccato per la divisione degli stessi in “buoni” e “cattivi” che avviene nel finale. Per la cronaca, il vero cecchino tedesco che si scontrò con Vassilji Zaitsev era il colonnello Thorwald  delle SS. Tuttora il fucile del soldato sovietico è conservato nel Museo della Grande Guerra Patriottica, a Mosca.

Nella foto: una scena di combattimento sul fronte orientale.
A presto!

Commenti

Blogger ha detto…
New Diet Taps into Revolutionary Plan to Help Dieters Lose 20 Pounds within Only 21 Days!

Post più popolari