Cabina di verniciatura

È uno strumento essenziale per l’utilizzo di vernici spray in bombola. Dati gli alti costi richiesti dai produttori, vi propongo una soluzione molto economica:
Il tutto è realizzato con tavole di legno truciolato da 4 mm di spessore, tenute insieme con giunzioni metalliche ad “L” e comuni viti da legno.
Al centro si nota la pedana girevole in plastica, necessaria al raggiungimento di tutte le parti del pezzo in lavorazione.
Sui lati ho fissato con del biadesivo 4 bracci flessibili dotati di pinzetta per il fissaggio di pezzi piccoli o di intere stampate (ad esempio, quelle con i cingoli dei corazzati): si tratta di mollette ferma appunti.
Una parte fondamentale della struttura è il ventilatore da tavolo, fissato alla parete con due ganci ad “L”, che serve a dissipare i fumi della vernice, mentre per l'illuminazione consiglio una lampada a pantografo dotata di lampadina a luce solare (fredda).
La struttura esaminata è stata fissata in un angolo del mio garage (ovvero, la mia “sala diorami”), ma è ovvio come si possa realizzarne una mobile, anche in cartone spesso, da poggiare magari su un balcone o comunque in un luogo arieggiato ed illuminato.
Per proteggermi dalla vernice, io uso guanti in vinile (meno aderenti e più facilmente riutilizzabili di quelli in lattice), occhiali di protezione e maschera ai carboni con filtro sostituibile.
Tutti i componenti sono stati acquistati nei discount o nelle grandi ferramenta (OBI, Brico, Castorama): dove si può, è meglio risparmiare!

A presto!

Commenti

Post più popolari