Passa ai contenuti principali

Basi e basette

Uno dei problemi tipici che il modellista deve affrontare è quello di trovare qualcosa su cui poggiare il pezzo appena realizzato.
Tralasciando le basette da gioco, di dimensione codificata dalle regole dei vari wargames, occorre ingegnarsi per trovare una base adeguata, senza spendere più del costo del modello stesso!
Si possono utilizzare scampoli di legno a basso prezzo (sempre presenti nei grandi negozi di bricolage), o ricorrere a soluzioni alternative:
Nella foto vediamo dei sottobicchieri, un tagliere e dei sottopentola in legno (IKEA), che si prestano benissimo ad essere decorati nei modi più disparati. Per i diorami più complessi sono ideali le pedane girevoli in legno da centrotavola.
Attenzione, perché è possibile che il legno si fletta durante l’asciugatura della colla usata per creare l’ambientazione: non disperate e attendete che si ridistenda da solo, anche se a volte occorrono più giorni.
Di seguito vediamo un’alternativa:
Si tratta di campioni di mattonelle e di rivestimenti per edilizia, acquistabili in piccoli lotti (una decina di pezzi) presso i rivenditori specializzati o nei negozi delle grandi catene per il fai-da-te, mentre quelle scure sono lastre di ardesia, trovate per caso nella corsia dei casalinghi di un centro commerciale. La superficie ruvida può rappresentare benissimo un pavimento o una parete di roccia: sarà necessario solo lavorare un po’ di pennello asciutto con alcune sfumature di marrone e di grigio.
Vediamo altre idee:
Sono due oggetti in vendita nei discount di oggettistica a basso prezzo. Sulla sinistra abbiamo una base per un “giardino Zen”, che, in pratica, è un diorama già pronto, mentre sulla destra c’è il piedistallo per un piccolissimo vaso, che sembra fatto apposta per le miniature singole.
Per dare maggior risalto ad alcuni modelli, come quello nella foto seguente, si possono usare le parti in marmo di coppe e trofei:
Un ultimo consiglio: applicate sempre dei feltrini adesivi sotto la base, in modo da non rovinare le superfici di appoggio.

A presto!

Commenti

Blogger ha detto…
There's a chance you're eligible to get a free $100 IKEA Gift Card.

Post popolari in questo blog

Bunker della Cittadella di Budapest

All'interno delle mura della Cittadella che domina una delle colline della capitale ungherese si trova un bunker per il controllo del tiro antiaereo della Luftwaffe:
La struttura si articola su tre piani, dei quali solo due sono visitabili. Le statue di cera contribuiscono a riprodurre l'immagine di una struttura ancora in servizio, inoltre ci sono anche delle teche con armi e documenti d'epoca:
Subito all'esterno, una piccola esposizione di mezzi ed armamenti di origine sovietica:
In queste foto vediamo un obice da 200 mm, un semovente corazzato antiaereo ZSU 23/2... ...e un carro armato T-55: Lungo il muro di cinta c'è anche una sfilata di cannoni controcarro e contraerei di vari calibri:
Sulla collina è posta anche la statua che raffigura la Libertà e dalle mura di cinta si gode di un'ottima vista della città.
Per maggiori informazioni, vi rimando al sito ufficiale.

A presto!

Chaos Space Marine Preachers (finitura livello gioco)

Scendono sui campi di battaglia pronti a imporre il volere degli dei del caos contro i precetti del falso imperatore:




Figurini in scala 28mm prodotti dalla Games Workshop e ampiamente modificati con pezzi d'avanzo.
Il fondo rosso è il primer spray Mephiston Red, mentre per i dettagli sono stati usati i colori acrilici a pennello, tutti della Citadel.
Le basette sono state lavorate con i colori testurizzati Citadel.

A presto!

Il nuovo elemento (T-90)

Data la necessità di aggiornare il parco mezzi corazzati, l'esercito Russo ha inserito in servizio nel 1995 il nuovo T-90, evoluzione del collaudato T-72.
Il mezzo ha una velocità massima di 60 km/h e un peso di 45 tonnellate. L'armamento principale è il cannone a canna liscia da 125 mm già in dotazione al T-80, equipaggiato con un caricatore automatico che riduce a soli tre uomini l'equipaggio.

Il munizionamento del cannone prevede anche una quota di missili controcarro 9K119M Refleks.
L'armamento secondario è composto da una mitragliatrice coassiale da 7.62 mm e una contraerea da 12.7 mm.
I sistemi difensivi comprendono la corazza reattiva di tipo Kontakt-5, batterie di lancia fumogeni e la protezione attiva Shtora-1, che, tramite sensori installati nel cielo della torretta, è in grado di individuare se il mezzo sia stato tracciato da missili nemici, il cui volo può essere poi disturbato dai due jammer IR posti ai lati del cannone.

Sulla coda del mezzo si distinguono…