Hetzer

Con l'annessione della Cecoslovacchia, il Terzo Reich venne in possesso dell'intera produzione di corazzati della Skoda, che per alcuni versi erano di qualità superiore ai panzer I e II allora disponibili. Tra questi fu il TNH-PS (LT-38) che si dimostrò il più versatile, al punto da poter essere usato come base per lo sviluppo di vari mezzi nel corso del conflitto. Una delle trasformazioni più riuscite fu il cacciacarri Hetzer, illustrato in questa foto, scattata nella base aerea di Duxford (UK):
Il mimetismo "da imboscata" divenne comune nel 1944-45 e prevedeva l'applicazione di chiazze in ocra e verde su tutto il mezzo, già dipinto nei tre colori standard (ocra, verde e marrone-rossiccio). Nella foto successiva vediamo, invece, un mezzo conservato nel museo dei corazzati di Bovington (UK), che reca la mimetica ungherese in verde, marrone e crema:
Dopo la seconda guerra mondiale il mezzo fu adottato dall'esercito svizzero, che continuò a produrlo su licenza con il nome di G13.
Dettagli tecnici:
Lunghezza: 6.2 m; larghezza: 2.5 m; altezza: 2.1 m; peso: 14.5 t; equipaggio: 4; velocità massima: 39 km/h; calibro cannone: 75 mm

Nell'ultima foto vediamo un modellino in scala 1:48.
Per una guida ad alcuni musei cliccate qui.

A presto!

Commenti

Post più popolari