giovedì 28 novembre 2013

To the cemetery - 12 and 13

Altre due opere di Fed Zeppelin:
La prima è 12 and 13 (http://fedzeppelin.deviantart.com/art/12-and-13-377936103), selezionata come finalista da Neil Gaiman (sì, proprio lui!) per il racconto January della raccolta A calendar of tales, realizzata utilizzando i miei figurini...
...che potete trovare nel post "Foto di gruppo".
L'altra è To the cemetery (http://fedzeppelin.deviantart.com/art/In-the-cemetery-408814583)...
... che si avvale di una statua e di alcune tombe del cimitero del Verano e di quello di Piramide, siti a Roma, e del Pere Lachaise di Parigi.
Il mio modesto contributo è dato dal figurino in piedi:
Si tratta di Gandalf il Bianco, che potete trovare nell'omonimo post.

A presto!

giovedì 21 novembre 2013

Museo di storia militare di Budapest

Situato nel quartiere del castello di Buda, il museo conserva molti pezzi relativi alla storia militare dell'Ungheria, compresi equipaggiamenti tedeschi e sovietici della seconda guerra mondiale.
Come si può notare dalla seconda foto, alcune armi possono essere impugnate, ed io ne ho approfittato per farmi immortalare con un PPSH 41.
Di seguito vediamo un mitra Villar Perosa, risalente alla prima guerra mondiale: 
Nella foto precedente vediamo un Pak 35/36 in batteria con l'aggiunta di un razzo controcarro sulla volata, sviluppato per prolungare la vita operativa del pezzo.
Di seguito c'è una postazione di mitragliatrice realizzata con la torretta di un panzer IV e posta nel cortile del museo:
 
Per saperne di più, vi rimando al sito ufficiale.

A presto!

giovedì 14 novembre 2013

Tempesta di fuoco

La batteria di razzi dell'Impero sviluppa un'incredibile potenza di fuoco:
Di seguito vediamo il comandante della postazione, che, avvalendosi di vari strumenti ottici, dirige il tiro:
Ecco un primo piano della razziera, con uno dei serventi che si ripara le orecchie con le mani, per attutire il rumore dei proiettili in partenza:
Un altro servente è già pronto a ricaricare il pezzo con i razzi presi da un'apposita rastrelliera:
Una vista dall'alto della postazione:
Il dettaglio del lanciarazzi svela gli intricati fregi che lo ricoprono e lo abbelliscono; sulla sinistra si nota il braciere con i carboni incandescenti che servono ad accendere le micce:
Tutti i pezzi sono in plastica, della GW, tranne la struttura che regge il cannocchiale, che è in resina.
Tutti i modelli sono dipinti a pennello, con abbondanti lavature e drybrush, che conferiscono un aspetto più usurato e realistico.
Il fondo è stato realizzato con un foglio di carta vetrata incollato su una base in legno, mentre l'erba da presepe sui bordi simula l'effetto di una piccola radura.

A presto!

giovedì 7 novembre 2013

Journey's end - To the temple

Che il modellismo sia un'arte, ormai è chiaro, ma che i miei modellini potessero essere inseriti in vere opere grafiche, non me l'aspettavo!
Di seguito vediamo alcune fotomanipolazioni digitali realizzate dalla mia amica Fed Zeppelin:
Questo è lo splendido Journey's end (http://fedzeppelin.deviantart.com/art/Journey-s-end-409674980), il prossimo è l'altrettanto bello To the temple (http://fedzeppelin.deviantart.com/art/To-the-temple-409571062)
Si tratta di collage di foto sovrapposte e ritoccate al computer, con risultati decisamente elevati.
L'immagine di base è un mio diorama che ho realizzato per lei tempo addietro:
Il tempio che ho utilizzato è un ornamento da acquario che ho piazzato su una collina di polistirene espanso, mentre la strada è in gesso, con i gradini di balsa.
Con la colla vinilica (Vinavil) ho incollato l'erba da presepe, che completa l'effetto.

A presto!