giovedì 26 dicembre 2013

Death in June

Il gruppo musicale che dà il titolo a questo post nasce negli anni '80 in Inghilterra, e, dopo varie modifiche alla formazione originale, prosegue tuttora la propria produzione grazie al solo Douglas Pearce:
Il cantante si avvale dell'iconografia e delle tenute mimetiche delle SS per le sue esibizioni in pubblico e per le immagini sugli album, oltre ad indossare una maschera bianca, ormai divenuta uno dei simboli più importanti dei Death in June.
Ho cercato di riprodurne l'aspetto mentre si esibisce nel concerto tenutosi a Ciampino (Roma) il 14 dicembre del 2013.
Ammetto di non conoscere la produzione musicale del gruppo, ma il mio amico Alessandro mi ha commissionato questo lavoro e sono stato ben felice di accontentarlo!
Il figurino è in plastica, della Dragon, in scala 1/35, interamente dipinto a pennello, con lavature in colore marrone per braccia, pantaloni e maschera, in nero per tutto il resto.
Ho sostituito le braccia e la testa, e, per realizzare il cappuccio, ho cancellato capelli e orecchie con una lima e ho aggiunto dello stucco per costruire le falde che scendono sulle spalle.
Il microfono è composto di stuzzicadenti, filo di ferro con guaina nera e una perlina di plastica.
Il manifesto che fa da sfondo è stato ricavato da una foto scattata proprio dal mio amico durante il concerto: l'ho stampata su carta adesiva e l'ho poi incollata su un pezzo di plastica ritagliato da un cartello segnaletico e dipinto con vernice spray.
La scanalatura in cui è inserito il fondale si ottiene con il mini trapano.
La base è un tappo di sughero per damigiane.

A presto!

giovedì 19 dicembre 2013

Un piccolo presepe

Pur non essendo religioso, quest'anno ho deciso di cimentarmi nella costruzione di un presepe che tenesse conto della realtà storica della Palestina di 2000 anni fa.
Ho ricostruito il cortile interno di una casa con la parte dedicata agli animali, dove, presumibilmente, trovò alloggio la Sacra Famiglia:
Ho realizzato una "scatola scenica" con dei fogli di masonite dipinti con vernice spray ad effetto granito su fondo nero, dentro cui ho piazzato le luci:
L'interno degli edifici è stato illuminato con comuni lampadine natalizie, mentre per il cielo ho usato una mini collana, molto economica, di led blu.
Le costruzioni sono in polistirolo rivestito di carta assorbente e colla vinilica, mentre il terreno è in pasta modellabile Das.
Il selciato è stato ottenuto con uno stencil  per belle arti in rilievo, impresso sul Das con un mattarello.
Porte e finestre sono fatte del legno ricavato dai bastoncini dei gelati e dipinte con vernice spray.
Infine, una foto del soffitto della scatola, che mostra come il semplice nastro isolante sia stato sufficiente a fissare i led:
Prima di chiudere la scatola, ho spruzzato la composizione con della vernice spray trasparente opaca che ha smorzato i riflessi e ha fatto da collante per la sabbia sottile che ho sparso con un passino, utile per bloccare le pietre più grandi.
I personaggi sono in plastica, recuperati da una torta natalizia dello scorso anno.
Ho pulito i segni dello stampo con una lima e ho riverniciato i particolari a pennello, con una lavatura finale di colore marrone.
Le dimensioni della base, una mensola di legno truciolato, sono di 25x45 cm, per un'altezza di 35 cm.

Buon Natale e a presto!

giovedì 12 dicembre 2013

Under the cherry tree

Una nuova opera grafica di Fed Zeppelin:
Questa è la splendida "Under the cherry tree" (http://fedzeppelin.deviantart.com/art/Under-the-cherry-tree-417521477), che incorpora un mio figurino:
Il samurai arciere viene descritto in questo post.
Inutile dire che sono veramente contento di aver potuto contribuire!

A presto!

giovedì 5 dicembre 2013

Il faro

Molte persone subiscono il fascino dei fari ed io non sono da meno, quindi, ecco la mia realizzazione in tema:
Il modellino è alto circa 40 cm ed è costituito da un tubo di cartone ricoperto di pasta modellabile Das, su cui ho inciso il motivo dei blocchi di cemento con un mattarello speciale per il cake design.
Porta e finestre sono pure in Das, modellate con il taglierino e dipinte a pennello, quindi incollate alla struttura.
La colorazione è stata realizzata con vernice spray.
La balconata in cima è un disco di masonite, mentre il parapetto si realizza con bastoncini di legno e filo di ferro; il tutto è colorato con lo spray.
La lanterna è in plastica, formata dalla parte anteriore di un faretto da muro e da una guarnizione conica per idraulica; anch'essa è stata verniciata con lo spray, con l'aggiunta dei fascioni gialli a pennello.
La base è un sottopentola in legno su cui ho incollato un pezzo di polistirolo, successivamente ricoperto di colla vinilica, sabbia e pietroline decorative.

A presto!