giovedì 27 febbraio 2014

Arrivano i Vichinghi!

Fin dal lontano 793 d.C., il grido che dà il titolo a questo post era sinonimo di paura: potenti guerrieri del lontano Nord scendevano a razziare le terre cristiane d'Europa.
Al di là della realtà storica, i predoni del nord hanno sempre esercitato un certo fascino su di me, quindi ne ho realizzato una versione fantasy:

Il drakkar che vediamo solcare il mare in queste foto è popolato di guerrieri nani, bellicosi e pronti allo sbarco sulle coste nemiche.
Sfruttando un vecchio soprammobile dalla forma adatta, ho realizzato questo diorama, che raffigura gli istanti precedenti il contatto con le forze avversarie.
Il mare e la scia della nave si ottengono modellando la pasta Das a mano e testurizzando la schiuma con uno spazzolino in plastica premuto sul materiale ancora fresco.
La vela è stata ricavata da un foglio di plastica ritagliato da un cartello, piegata a caldo e coperta di bende gessate, mentre le sartie sono costituite da spago ritorto bianco coperto di Attak (cianoacrilato).

Cliccate qui per vedere come ho realizzato la nave, mentre ora passiamo all'equipaggio:
A poppa, il comandante, seduto subito davanti ai timonieri, comanda l'attacco, mentre a prua due nani sono già pronti con l'ariete che servirà ad abbattere il cancello d'ingresso della fortezza che sta per essere assediata.

Si nota subito la grande varietà di martelli e asce da guerra, come pure delle corazze e delle araldiche molto colorate.
I figurini sono tutti della GW, in scala 28 mm.
Gli operatori dell'ariete, i timonieri e il comandante con il suo trono sono in metallo, tutti gli altri guerrieri sono in plastica.
La colorazione di fondo è stata effettuata con vernici spray, con i particolari dipinti a pennello.
Ho limitato le lavature (in colore marrone per l'incarnato e in nero per tutte le altre parti) alle sole miniature e agli scudi, lasciando la nave nel colore di base.

A presto!

martedì 25 febbraio 2014

Harry il Martello

Post fuori orario per annunciare l'arrivo di un possente guerriero: Harry the Hammer! La miniatura è il premio che ho vinto al concorso del grande Morikun.
L'haiku che mi ha garantito la vittoria è questo:

la nebbia si alza
una nuova speranza
lì vedo il Tempio

Merci Morikun, e grazie a tutti coloro che mi hanno votato!
Sono già allo studio di un progetto in cui includere Harry!

A presto!

giovedì 20 febbraio 2014

Il Drakkar vichingo

Avevo a disposizione un soprammobile in legno di circa 50 cm di lunghezza, dalla forma straordinariamente simile a quella di un antico Drakkar, che ho deciso di sfruttare per un nuovo modellino fantasy:

Ho realizzato il ponte di coperta con un foglio di masonite (MDF), su cui ho inciso le linee delle tavole con un mini trapano; i vuoti sono stati riempiti con colla bianca in pasta.
L'albero della vela è in legno, con la traversa in plastica.
La polena è stata ricavata da una testa di drago in metallo della GW, incollata su un supporto in legno lavorato con un seghetto alternativo e successivamente rifinito con la fresa del mini trapano; analogo lavoro è stato fatto per la coda della nave.
Il modellino verrà raffigurato in navigazione:
Ho incollato un foglio di polistirolo su una base di legno, ricavandone la forma dello scafo con un saldatore da 60 w; il bordo è stato ricoperto con un foglio adesivo di bitume per riparazioni.
La forma delle onde si otterrà con della pasta Das lavorata con le dita.
Cliccate qui per vedere il risultato finale..

A presto!

giovedì 13 febbraio 2014

La via del Bushido 4

La corazza indossata dai samurai era particolarmente elaborata e colorata.
Di seguito ne vediamo una del XII o XIII secolo (periodo Kamakura):

 
Il figurino a mezzo busto indossa uno o-yoroi (armatura a cassa) decorato con motivi floreali, ripetuti sulle falde del kabuto (elmo), che sfoggia un ampio mon (cimiero) dorato.
La vista posteriore dell'elmo mostra lo shikoro (falda) molto ampio e colorato, che scende a coprire la nuca e le spalle, ulteriormente protette dai sode (spallacci).
Le piastre che compongono questi elementi sono molto colorate e seguono un preciso schema distintivo che identifica il combattente sul campo di battaglia.
Sicuramente il samurai qui raffigurato è di rango elevato, data la complessità e la ricchezza dell'armatura.

Il figurino è un soprammobile in resina di 6 cm di altezza, acquistato per pochi centesimi di euro in un negozio di casalinghi.
Dopo aver eliminato alcune imperfezioni con un taglierino, ho coperto il pezzo con un primer spray nero, colorando poi i particolari a pennello con i colori acrilici.
L'ottimo dettaglio è stato messo in risalto con una lavatura generale in nero (marrone per l'incarnato).
La base è costituita da un blocco di marmo prelevato da un vecchio trofeo.

A presto!

giovedì 6 febbraio 2014

Viaggio nella foresta

Lustria, la patria degli Uomini Lucertola, è coperta di rigogliose foreste che vengono pattugliate senza sosta a bordo di possenti Stegadonti:

 

Un gruppo di Scinchi osserva la zona da una posizione privilegiata, mentre il grosso dinosauro avanza, incurante di rami e liane.
Infine, due primi piani degli alberi:
Diorama in plastica in scala 28 mm, con i pezzi tutti di produzione GW.
Gli incastri sono perfetti, ma la pulizia dagli sfridi è lunga e noiosa.
Il colore di fondo è stato dato con colori acrilici spray; la base di legno è stata coperta con uno strato aggiuntivo di vernice ad effetto granito.
I particolari sono stati dipinti a pennello, con lavature finali in marrone per i soggetti e in nero per la vegetazione.
Il kit del bosco Citadel è stato migliorato con dell'erba da presepe incollata con Vinavil (colla bianca vinilica) sulla base già verniciata; la stessa erba sintetica è anche stata incollata con l'Attak (cianoacrilato) sulle liane, fatte con pezzi di spago da cucina verniciati di verde.

A presto!