Passa ai contenuti principali

Bunker della Cittadella di Budapest

All'interno delle mura della Cittadella che domina una delle colline della capitale ungherese si trova un bunker per il controllo del tiro antiaereo della Luftwaffe:
La struttura si articola su tre piani, dei quali solo due sono visitabili.
 
Le statue di cera contribuiscono a riprodurre l'immagine di una struttura ancora in servizio, inoltre ci sono anche delle teche con armi e documenti d'epoca:
Subito all'esterno, una piccola esposizione di mezzi ed armamenti di origine sovietica:
In queste foto vediamo un obice da 200 mm, un semovente corazzato antiaereo ZSU 23/2...
 
...e un carro armato T-55:
 
Lungo il muro di cinta c'è anche una sfilata di cannoni controcarro e contraerei di vari calibri:
Sulla collina è posta anche la statua che raffigura la Libertà e dalle mura di cinta si gode di un'ottima vista della città.
Per maggiori informazioni, vi rimando al sito ufficiale.

A presto!

Commenti

Fed Zeppelin ha detto…
se non ci fossero le statue sarei quasi tentata di farci un salto prima o poi
luca tempesta ha detto…
il posto è interessante, e ti assicuro che le statue si fanno gli affari loro!
ciao
FourEyedMonster ha detto…
Awesome photos! ^_^ Since I can't afford to travel outside my own country I get to live a little bit of Europe through your photos. XD
luca tempesta ha detto…
many thanks FEM!
i'm really happy to help you in such a way.
there are many other images with the label "museums", so check them whenever you want and feel free to ask what you want!
bye
Phil ha detto…
A great post, pictures are splendid...love the dio, very realistic!
András Szilvásy ha detto…
I've been there a few years ago, then the materiel before the gate was not there. I believe the exhibit has improved since as well.
There have recently been some issues about ownership of the Citadel and the whole place was closed for a while.
Captain LOL ha detto…
Un bel reportage e bellissime photo Luca ,
a l'arie desserre un bel museo .
Ciao .
Michael Awdry ha detto…
Some great photographs Luca, perfect for reference.
luca tempesta ha detto…
many thanks Phil, you are very kind!
bye
luca tempesta ha detto…
well, Andras, it has been a real surprise, since i discovered it while i was already in Budapest.
i hope it will re-open soon!
thanks for reading.
bye
luca tempesta ha detto…
grazie Capitano, ti assicuro che è bello da vedere!
ciao
luca tempesta ha detto…
many thanks Michael!
bye
j.d ha detto…
Hola
Que buenas esas fotos si señor
Cosas muy interesantes
un saludo
luca tempesta ha detto…
many thanks j.d!
bye
Simmy ha detto…
Caro Luca,
davvero un bel reportage dall'Ungheria.
Gli ambienti del bunker, con i manichini sono impressionanti, sembra un film sulla WWII.
Mi hai fatto scoprire un angolo di storia che non conoscevo, grazie!
A presto
Simone
luca tempesta ha detto…
ciao Simone, ti ringrazio dei complimenti, sono contento che lo apprezzi!
ciao

Post popolari in questo blog

Ottobre Rosso

Base navale di Poliyarny, a nord di Murmansk: il nuovo sommergibile sovietico Ottobre Rosso, dotato di propulsione silenzionsa "Caterpillar", si appresta a partire sotto il comando di Marco Ramius...
Direttamente dall'omonimo film, il modello in scala 1.350 (plastica, Italeri) del sommergibile missilistico nucleare sovietico classe Tifone:

Circa 200 uomini d'equipaggio, 8 tubi lanciasiluri da 533 mm a prua, 2 reattori nucleari per la propulsione e 24 pozzi di lancio per altrettanti missili balistici nucleari a rientro multiplo (MIRV) fanno di questo sottomarino un'arma quanto mai temibile. Nelle foto precedenti si notano due dei pozzi dei missili aperti e pronti per il lancio.
Nelle foto dalla poppa, si notano le linee sinuose e perfettamente raccordate dello scafo costruito interamente in titanio, con tutti i problemi di saldatura del caso.
Durante la Guerra Fredda, questo mezzo fu sviluppato appositamente per viaggiare sotto la calotta artica, emergere dal ghia…

Oculi de vitro cum capsula

Nei secoli bui del Medioevo, alcune figure isolate cercavano il conforto della ragione e della scienza per razionalizzare un mondo immerso nella superstizione e nella religiosità opprimente dell'Inquisizione.
Tra di loro, il protagonista de "Il nome della rosa", frate Guglielmo da Baskerville:
 Seduto ad uno dei banchi dello scriptorium, sembra distratto da un rumore...

Gli occhiali (oculi de vitro) sono appoggiati sul banco, accanto ai pennelli da miniatore.


Un topo è sul pavimento, tra le zampe del tavolo: "Ai topi i libri piacciono più che agli studiosi", dice Guglielmo ad Adso...
Un primo piano sull'espressione interrogativa del frate:
Il modello è interamente in metallo, in scala 80 mm, e presenta qualche problema di assemblaggio, soprattutto per orientare il banco coerentemente alla figura, plasmata sulle fattezze di Sean Connery.
Dopo una passata di primer nero spray si procede con la colorazione, infine ampie lavature di nero pongono in risalto l…

Stormtalon

La cannoniera Stormtalon svolge il ruolo di piattaforma di fuoco volante, annichilendo le postazioni nemiche:
I motori orientabili le consentono anche di rimanere in volo su un punto fisso del campo di battaglia

Modellino in scala 28mm, prodotto dalla Games Workshop e lavorato con colori acrilici e primer blu spray Citadel.
Per la base ho utilizzato una pasta testurizzata della stessa ditta.

A presto!