Passa ai contenuti principali

Il mulino

Un breve post per mostrarvi cosa ho realizzato su richiesta di mia moglie.
Eccovi le immagini di un piccolo mulino, simile a quelli che si vedono nelle illustrazioni dei libri di fiabe:
La struttura portante è un tubo di cartone, su cui ho arrotolato una sfoglia di pasta modellabile Das tirata con un mattarello; il disegno dei blocchi si ottiene con un altro mattarello scanalato, utilizzato per  il cake design.
Porta e finestre sono pure in Das, modellati con il taglierino e dipinti a pennello, quindi incollati al corpo centrale.
Il tetto si ottiene avvolgendo la carta vetrata su una struttura di masonite e dipingendola con vernice spray.
Il segnavento è in plastica, con uno stuzzicadenti come asta, mentre le pale sono in legno, anch'esse verniciate con vernice spray.
La base è un sottopentola in legno munito di feltrini adesivi e coperto con colla vinilica, sabbia, sassolini ed erba da presepe.

A presto!

Commenti

Captain LOL ha detto…
Molto bello Luca . Un giorno ti domanderò più dettagli come ai fatto il muro é perfetto !
Ciao .
Michael Awdry ha detto…
That is a strange model Luca, but I love the base work.
luca tempesta ha detto…
molte grazie capitano!
per il muro ho usato un attrezzo da cucina, che rende tutto molto facile!
ciao
luca tempesta ha detto…
many thanks Michael!
it's a strange model indeed!
bye
Al ha detto…
Cool, I've always wanted a windmill for my collection
luca tempesta ha detto…
many thanks Al, you're very kind!
bye
j.d ha detto…
Hola Amigo
Que bueno,me gusta,su señora tiene buen gusto,sabes solo falta la princesa de largos cabellos asomada de la ventana
UN saludo
FourEyedMonster ha detto…
Forgive me for my curiosity but what would your wife want with a windmill?

Nicely done by the way. :)
Simmy ha detto…
Un'opera molto ingegnosa e davvero carina, anche perchè realizzata con prodotti "poveri". Io lo userei col regolamento "Little Wars" di H. G. Wells, che lo giocava con soldatini giocattolo e cannoncini a molla, ai primi del '900.
In effetti anch'io sarei curioso di sapere perchè la tua signora voleva un mulino, perdona la curiosità.
Ciao
Anonimo ha detto…
ANCHE IO SONO CURIOSO DI SAPERE PERCHE' LA TIA SIGNORA, CIOE' MIA SORELLA, VOLEVA UN MULINO.
COMUNQUE MOLTO CARINO , POI IL PARTICOLARE DEL MURO è VERAMENTE BEN REALIZZATO.
A PRESTO ALESSANDRO
luca tempesta ha detto…
many thanks j.d!
you're right: i didn't think about the princess!
bye
luca tempesta ha detto…
many thanks FEM!
well, i asked her, and she told me that it makes her think about a sunshine country spring!
bye
luca tempesta ha detto…
ciao Simmy e Alessandro, e grazie a entrambi!
come ho detto a FEM, pare che il mulino la faccia pensare ad un paesaggio primaverile di campagna!
ciao
FourEyedMonster ha detto…
How sweet ^_^ ... the sunshine country spring reference I mean.
Fed Zeppelin ha detto…
Ma quanto è carino! :D
luca tempesta ha detto…
grazie Fed!

Post popolari in questo blog

Gouged Eye blood bowl team

La squadra dei Gouged Eye è pronta a scendere in campo:
vediamo alcuni dei ruoli, di seguito il Thrower e un Goblin:

qui il Blocker e il Blitzer:

due linemen:

e, per finire, il Troll:


Tutti i figurini, tranne il Goblin, sono in plastica, prodotti dalla Games Workshop in scala 28mm.
Ho lavorato con i colori Citadel su un fondo primer colorato della stessa marca, usando il blu per il troll e il bianco per tutti gli altri.
La base è stata decorata con colla vinilica e erba elettrostatica.

A presto!

Panzer VI b - Tigre reale

Prodotto tra il 1944 ed il 1945, il Tigre II (o Tigre B - Sd. Kfz.182) fu la risposta alle richieste del comando tedesco per un carro armato superpesante.
Le foto, scattate nel museo dei corazzati di Bovington (UK), mostrano le due versioni del mezzo in esame.
Le prime due riguardano un esemplare con torretta Porsche e mimetizzazione a 3 toni (giallo-ocra, verde, rosso-marrone).
Dopo solo 50 mezzi prodotti, si decise di cambiare il disegno della torretta in favore di quella progettata dalla Henschel, poichè si temeva che la curvatura inferiore del mantelletto potesse deviare i colpi in arrivo verso la corazza superiore (più sottile) del mezzo. Nella foto seguente si vede un modello dotato della nuova torretta e coperto di zimmerit.
Lo zimmerit era una pasta antimagnetica composta da solfato di bario (40%), polivinilacetato (PVA) per il 25%, pigmento ocra (15%), segatura (10%) e solfito di zinco per il restante 10%, che aveva lo scopo di impedire alle mine magnetiche di aderire al mezz…

Boeing 737-800

La serie 737 rappresenta il più diffuso tipo di aereo passeggeri per tratte medio-brevi in servizio su scala mondiale. La prima serie (737-100) è entrata in produzione nel 1967.
Nelle foto vediamo un modello 737-800 di proprietà della Ryanair, che dispone di circa 300 aerei di questo tipo. Il 737-800 appartiene alla cosiddetta "Next Generation", varata nel 1996, che prevede velivoli più grandi, meno rumorosi e con maggiore ottimizzazione del carburante.
Il velivolo, del costo di 80.8 milioni di dollari americani, è in grado di accogliere fino a 189 passeggeri.
Modello in plastica in scala 1/144 della Revell, interamente dipinto con vernice spray, a parte la linea gialla che si può realizzare a pennello o con un pennarello a vernice.
Buoni gli incastri ed ottime le decals, che offrono la possibilità di realizzare sia la vecchia livrea Ryanair, che quella illustrata, di nuovo tipo.
Il braccio che sostiene l'aereo è un attaccapanni da muro in plastica, forato e fissato al …