Passa ai contenuti principali

Jagdpanzer V - Jagdpanther

Nel giugno 1944 l'esercito tedesco mise in linea i primi cacciacarri pesanti Jagdpanther:

Il mezzo univa lo scafo del carro armato Panther al cannone da 88 mm in dotazione al Tiger, e divenne subito uno dei migliori corazzati in dotazione alle Panzertruppen.

La prima azione cui il veicolo prese parte fu la battaglia di Normandia, per poi essere schierato anche sul fronte orientale.
Nonostante il brandeggio limitato del cannone, si rivelò micidiale per i blindati alleati, che potevano distruggere lo Jagdpanther solo a distanza ravvicinata e sparando sui fianchi o sul retro dello scafo, dove la corazzatura era meno spessa.

Il cacciacarri in esame è un modello di metà produzione, come si nota dal cannone in due parti e dal mantelletto imbullonato e non saldato alla casamatta.
Il vero limite del mezzo fu la scarsa quantità di esemplari prodotti: solo 419.
Dopo la guerra, i veicoli superstiti furono assorbiti nelle truppe corazzate francesi.

Il modellino è in plastica, in scala 1/25, ed è prodotto dalla Academy.
I dettagli sono molto buoni e gli incastri precisi.
Ho verniciato il pezzo con vernice spray, dipingendo poi i particolari a pennello.
L'effetto usurato delle marmitte e della volata del cannone si ottiene con il drybrush, mentre una lavatura in colore fumo (verde - marrone) riproduce l'effetto dell'esposizione alle intemperie della corazza.

A presto!

Commenti

András Szilvásy ha detto…
Very nice work. Maybe you should add some weathering to the tracks fixed on the hull too.
luca tempesta ha detto…
many thanks Andras, i'll take care of it!
bye
j.d ha detto…
Hola Amigo
Gran trabajo si señor
Pero echo de menos uno de esos terrenos que nos tienes acostumbrado con los carros..... no ves nos acostumbras mal jajaja,
UN SALUDO
Fed Zeppelin ha detto…
Documentazione, documentazione ovunque! :D
Bel lavoro Luca
luca tempesta ha detto…
many thanks j.d!
you're right, but this time it's too big for a diorama!
thanks again.
bye
luca tempesta ha detto…
...e non ho mica finito!
grazie Fed!
ciao
FourEyedMonster ha detto…
Very nice yellows. Does it mean that this particular tank also saw action in the deserts?
luca tempesta ha detto…
hi FEM!
no, this tank arrived when the Axis had already lost the african territories.
this kind of dark yellow was used as base colour for all the german tanks since mid-1943.
the other two camo colours were green and red-brown, with many different patterns.
you can find them in my other posts about WWII.
thanks for reading!
bye
FourEyedMonster ha detto…
Thanks for the information luca. Although I have read a lot about WW2 since I was a child ... this little fact I did not know. :)

Unless it was autumn, the yellow color would have made it an easy target for the Allied forces ... I think.
luca tempesta ha detto…
hi FEM.
i agree with you that it's a strange camo colour, but checking old photos i saw that it blends well with dust and dry mud, moreover when it's used in combination with green and red-brown blotches and stripes.
don't be afraid to ask more if you want!
bye
aironman ha detto…
me gustan todos tus maquetas
se las ve potentes
un saludo
luca tempesta ha detto…
many thanks aironman, you're very kind!
your models are very good too!
bye
Mori kun ha detto…
Very very good sandy yellow my Dear Luca ^^

As always, your job is done with maetria ^^

Serviteur,
luca tempesta ha detto…
many thanks Morikun, your opinion is important!
bye

Post popolari in questo blog

Gouged Eye blood bowl team

La squadra dei Gouged Eye è pronta a scendere in campo:
vediamo alcuni dei ruoli, di seguito il Thrower e un Goblin:

qui il Blocker e il Blitzer:

due linemen:

e, per finire, il Troll:


Tutti i figurini, tranne il Goblin, sono in plastica, prodotti dalla Games Workshop in scala 28mm.
Ho lavorato con i colori Citadel su un fondo primer colorato della stessa marca, usando il blu per il troll e il bianco per tutti gli altri.
La base è stata decorata con colla vinilica e erba elettrostatica.

A presto!

Panzer VI b - Tigre reale

Prodotto tra il 1944 ed il 1945, il Tigre II (o Tigre B - Sd. Kfz.182) fu la risposta alle richieste del comando tedesco per un carro armato superpesante.
Le foto, scattate nel museo dei corazzati di Bovington (UK), mostrano le due versioni del mezzo in esame.
Le prime due riguardano un esemplare con torretta Porsche e mimetizzazione a 3 toni (giallo-ocra, verde, rosso-marrone).
Dopo solo 50 mezzi prodotti, si decise di cambiare il disegno della torretta in favore di quella progettata dalla Henschel, poichè si temeva che la curvatura inferiore del mantelletto potesse deviare i colpi in arrivo verso la corazza superiore (più sottile) del mezzo. Nella foto seguente si vede un modello dotato della nuova torretta e coperto di zimmerit.
Lo zimmerit era una pasta antimagnetica composta da solfato di bario (40%), polivinilacetato (PVA) per il 25%, pigmento ocra (15%), segatura (10%) e solfito di zinco per il restante 10%, che aveva lo scopo di impedire alle mine magnetiche di aderire al mezz…

Boeing 737-800

La serie 737 rappresenta il più diffuso tipo di aereo passeggeri per tratte medio-brevi in servizio su scala mondiale. La prima serie (737-100) è entrata in produzione nel 1967.
Nelle foto vediamo un modello 737-800 di proprietà della Ryanair, che dispone di circa 300 aerei di questo tipo. Il 737-800 appartiene alla cosiddetta "Next Generation", varata nel 1996, che prevede velivoli più grandi, meno rumorosi e con maggiore ottimizzazione del carburante.
Il velivolo, del costo di 80.8 milioni di dollari americani, è in grado di accogliere fino a 189 passeggeri.
Modello in plastica in scala 1/144 della Revell, interamente dipinto con vernice spray, a parte la linea gialla che si può realizzare a pennello o con un pennarello a vernice.
Buoni gli incastri ed ottime le decals, che offrono la possibilità di realizzare sia la vecchia livrea Ryanair, che quella illustrata, di nuovo tipo.
Il braccio che sostiene l'aereo è un attaccapanni da muro in plastica, forato e fissato al …