Passa ai contenuti principali

Hermione Granger

Chi non ricorda la piccola maga che aiuta Harry Potter nelle sue avventure?
Qui la vediamo mentre scende con attenzione una scala buia e inquietante che la porterà a scontrarsi con chissà quali pericoli, ma Hermione è sicura delle sue possibilità, data la sua grande conoscenza delle arti magiche.

Di seguito vediamo il pezzo in originale (a sinistra) e dopo la trasformazione:

Il figurino è in resina, con alcune parti in metallo, ed è venduto in edicola dalla De Agostini.
Eliminata la base originale, ho sostituito la bacchetta magica con del filo di ferro di dimensioni adeguate e ho ridipinto tutto il soggetto a pennello, concludendo con le solite lavature di colore.
La nuova scenografia si compone di due pareti di cartone e dei gradini di legno di balsa, con l'aggiunta di una torcia in plastica, prodotta dalla GW.
Il disegno delle pietre è stato ottenuto con vernice spray e con l'aiuto di uno stencil.
Ho cercato di riprodurre l'illuminazione della scala con la tecnica del drybrush: in giallo per le parti luce e in nero per quelle in ombra.
Come base ho usato un tappo di sughero per damigiane.

Ringrazio i miei amici Daniele, Alessandro e Raffaella per avermi regalato il modellino.

A presto!

Commenti

Michael Awdry ha detto…
What a model Luca and Happy Christmas.
Captain LOL ha detto…
Bellissima Luca , in più quel lavoro sulla base é la scala é perfetto , mi piace molto é mi da idée per prossimi lavori . Ciao .
maximex ha detto…
Witch looks quite stylish.
Sceneries very successful.
Merry Christmas and a happy new year.
luca tempesta ha detto…
many thanks Michael, and merry Christmas to you!
luca tempesta ha detto…
grazie capitano, sono contento che ti possa essere utile!
ciao
luca tempesta ha detto…
many thanks maximex!
happy holidays to you!
j.d ha detto…
Hola Amigo
MAGNIFICA,si señor
un saludo y felices fiestas
J.D.
FourEyedMonster ha detto…
A very cool idea luca, nice work. I am having the same thoughts myself i.e. to repaint a cheap plastic model that I got free from a Hypermarket namely Merida from Brave. By the way ... Buon Natale luca.
Simmy ha detto…
Sei riuscito a dare la giusta dimensione a questo modello, ottima idea ricreare la galleria della torre. Molto bello come sempre.
A presto
Simone
luca tempesta ha detto…
many thanks FEM, i'm glad that you appreciate it!
i used many times cheap minis and i can assure you that it's an easy way to have much fun!
bye and merry Christmas to you!
luca tempesta ha detto…
ti ringrazio molto, Simone!
volevo valorizzare il soggetto e sono contento che ti piaccia il risultato.
ciao
Très original ! Bravo pour la composition, c'est très sympa comme miniature, ça change.

Joyeux Noël (avec un peu de retard ^^).
LoShAmAnO ha detto…
Non posso che unirmi ai più che positivi commenti per l'ottimo lavoro! Bravo! Davvero ben riuscito!
luca tempesta ha detto…
grazie infinite Shamano, sempre gentilissimo!

Post popolari in questo blog

Gouged Eye blood bowl team

La squadra dei Gouged Eye è pronta a scendere in campo:
vediamo alcuni dei ruoli, di seguito il Thrower e un Goblin:

qui il Blocker e il Blitzer:

due linemen:

e, per finire, il Troll:


Tutti i figurini, tranne il Goblin, sono in plastica, prodotti dalla Games Workshop in scala 28mm.
Ho lavorato con i colori Citadel su un fondo primer colorato della stessa marca, usando il blu per il troll e il bianco per tutti gli altri.
La base è stata decorata con colla vinilica e erba elettrostatica.

A presto!

Panzer VI b - Tigre reale

Prodotto tra il 1944 ed il 1945, il Tigre II (o Tigre B - Sd. Kfz.182) fu la risposta alle richieste del comando tedesco per un carro armato superpesante.
Le foto, scattate nel museo dei corazzati di Bovington (UK), mostrano le due versioni del mezzo in esame.
Le prime due riguardano un esemplare con torretta Porsche e mimetizzazione a 3 toni (giallo-ocra, verde, rosso-marrone).
Dopo solo 50 mezzi prodotti, si decise di cambiare il disegno della torretta in favore di quella progettata dalla Henschel, poichè si temeva che la curvatura inferiore del mantelletto potesse deviare i colpi in arrivo verso la corazza superiore (più sottile) del mezzo. Nella foto seguente si vede un modello dotato della nuova torretta e coperto di zimmerit.
Lo zimmerit era una pasta antimagnetica composta da solfato di bario (40%), polivinilacetato (PVA) per il 25%, pigmento ocra (15%), segatura (10%) e solfito di zinco per il restante 10%, che aveva lo scopo di impedire alle mine magnetiche di aderire al mezz…

Boeing 737-800

La serie 737 rappresenta il più diffuso tipo di aereo passeggeri per tratte medio-brevi in servizio su scala mondiale. La prima serie (737-100) è entrata in produzione nel 1967.
Nelle foto vediamo un modello 737-800 di proprietà della Ryanair, che dispone di circa 300 aerei di questo tipo. Il 737-800 appartiene alla cosiddetta "Next Generation", varata nel 1996, che prevede velivoli più grandi, meno rumorosi e con maggiore ottimizzazione del carburante.
Il velivolo, del costo di 80.8 milioni di dollari americani, è in grado di accogliere fino a 189 passeggeri.
Modello in plastica in scala 1/144 della Revell, interamente dipinto con vernice spray, a parte la linea gialla che si può realizzare a pennello o con un pennarello a vernice.
Buoni gli incastri ed ottime le decals, che offrono la possibilità di realizzare sia la vecchia livrea Ryanair, che quella illustrata, di nuovo tipo.
Il braccio che sostiene l'aereo è un attaccapanni da muro in plastica, forato e fissato al …