Passa ai contenuti principali

Museo dello sbarco di Anzio

Il 22 gennaio 1944, 71 anni fa, gli Alleati ponevano in atto l'operazione Shingle, ovvero lo sbarco sulle spiagge del comune di Nettunia, attualmente diviso nei due comuni limitrofi di Anzio e Nettuno.
L'azione era volta ad aggirare la linea Gustav, che teneva bloccata l'avanzata anglo-americana sotto Montecassino.
Il museo che raccoglie i cimeli legati all'evento è nello stesso edificio che ospita il museo archeologico di Anzio, e, seppur limitato ad una sola stanza, conserva alcuni pezzi interessanti:
A sinistra vediamo un soldato tedesco con un telo tenda mimetico in stile Luftwaffe, mentre a destra troviamo la tuta americana da carrista.
Di seguito, una motocicletta della Wehrmacht:
Nelle foto successive vediamo le spiagge dello sbarco.
Peter beach:

X-ray beach:

Le spiagge strette e le rive scoscese causarono un ammassamento delle truppe, che furono facile preda dei tiri dell'artiglieria tedesca, in particolare del cannone ferroviario noto come Anzio Annie.
Nella zona ci sono diversi cimiteri militari e il più vicino è il Beach Head War Cemetery, lungo la via Nettunense.

Per maggiori dettagli su orari e indirizzi, vi rimando al sito ufficiale.
A presto!

Commenti

leadaddicted ha detto…
oltre alle celebrazioni ad anzio ci sono anche quelle a nettuno:
http://www.hw6.it/voce-di-menu-4/11-news/76-nettuno-2014.html
luca tempesta ha detto…
grazie della segnalazione!
ciao
j.d ha detto…
Hola
GRACIAS como siempre por la nota de historia y por las fotos
un saludo
luca tempesta ha detto…
hi j.d and many thanks to you!
bye
Ptr ha detto…
Nice pictures and a interessting report.It is nice to see Italy from a italian view.
luca tempesta ha detto…
many thanks Ptr, i'm happy that you like my effort!
bye
Simmy ha detto…
Ciao Luca,
un interessantissimo post.
Belle foto e interessante descrizione, come sempre.
Non ho mai visitato il museo dello sbarco, anche se Anzio e Nettuno non sono molto distanti da dove abito.
Quando ci sei stato?
Alla prossima
Simone
luca tempesta ha detto…
ciao Simone e grazie dei complimenti.
ci sono stato circa un mese fa, prima di Natale e ti consiglio la visita al museo, piccolo ma interessante, e alle spiagge, molto suggestive.
ciao

Post popolari in questo blog

Gouged Eye blood bowl team

La squadra dei Gouged Eye è pronta a scendere in campo:
vediamo alcuni dei ruoli, di seguito il Thrower e un Goblin:

qui il Blocker e il Blitzer:

due linemen:

e, per finire, il Troll:


Tutti i figurini, tranne il Goblin, sono in plastica, prodotti dalla Games Workshop in scala 28mm.
Ho lavorato con i colori Citadel su un fondo primer colorato della stessa marca, usando il blu per il troll e il bianco per tutti gli altri.
La base è stata decorata con colla vinilica e erba elettrostatica.

A presto!

Lo sbarco in Normandia

Il 6 giugno 1944 lo SHAEF, il comando supremo delle forze di spedizione alleate, giocava la sua carta più rischiosa: l'operazione Overlord, ovvero la più grande operazione anfibia della storia.
Il tentativo effettuato due anni prima a Dieppe aveva dolorosamente insegnato che non era possibile prendere un porto nemico pesantemente fortificato, quindi si optò per la creazione di un'ampia testa di ponte, su cui poi si sarebbero creati dei porti con il rivoluzionario sistema di pontoni galleggianti Mulberry.
Dwight David Eisenhower, capo supremo dell'esercito alleato, aveva già preparato un messaggio da consegnare alla stampa in caso di fallimento, accollandosene tutta la responsabilità.
In queste immagini vediamo gli uomini della 29° divisione di fanteria USA che abbandonano il loro mezzo da sbarco (LCVP) e si lanciano sulla spiaggia francese, pesantemente difesa dai soldati tedeschi.
Alcuni di loro indossano un bracciale colorato che agisce da rilevatore di gas venefici, ca…

Elementi scenici per warhammer 40k

Ho realizzato una piattaforma di atterraggio e un generatore di energia da utilizzare sul tavolo da gioco:
Il generatore è costituito da una scatola di derivazione in plastica trattata con un fondo spray nero e, successivamente, con vernice ad effetto martellato:
La piattaforma di atterraggio è costituita da un ripiano in legno da 5 mm di spessore con tubi di cartone come pilastri. Il tutto è stato ricoperto con parti ritagliate da un foglio di alluminio da rivestimento.
L'alluminio è stato incollato ai supporti con colla per metallo.

A presto!