Passa ai contenuti principali

Generation War

Titolo originale: Unsere Mutter, Unsere Vater

Anno: 2013

Regia: Philipp Kadelbach

Interpreti: Volker Bruch, Tom Schilling, Katharina Schuttler, Miriam Stein, Ludwig Trepte

Trama:
Germania, 1941. Cinque giovani amici, di cui uno di religione ebraica, si incontrano per festeggiare la partenza per il fronte orientale dei due fratelli Winter e di Charlotte, arruolatasi come crocerossina. Convinti dalla propaganda che la guerra sarà di breve durata, si promettono di ritrovarsi a Berlino per festeggiare il Natale, ma la guerra distruggerà le loro speranze, portandoli a scontrarsi con una realtà di morte e distruzione.

Ottima mini serie di tre puntate (due nell'edizione italiana) che restituisce il punto di vista tedesco, spesso trascurato, sulla seconda guerra mondiale, che fa da sfondo alla crescita forzata di cinque ragazzi appena maggiorenni. Forte è stato il dibattito suscitato tra il pubblico e tra la critica, che, pur in maggioranza favorevole, ha sottolineato una visione troppo indulgente dell'antisemitismo tedesco. La ricerca storica per quanto riguarda veicoli e equipaggiamento è molto precisa.

Nella foto: soldati tedeschi durante l'operazione Barbarossa.

A presto!

Commenti

Fed Zeppelin ha detto…
e, ovviamente, è una delle cose nella lista dei "da vedere"... ne verr a capo prima o poi?
luca tempesta ha detto…
Mettila così: non corri il rischio di annoiarti!
j.d ha detto…
Hola Amigo
Magnifica escena si señor
UN SALUDO
luca tempesta ha detto…
Many thanks j.d!
Captain LOL ha detto…
Eccellente lavoro e messa in scena Luca , mi piace molto . A presto .
luca tempesta ha detto…
Grazie capitano!
FourEyedMonster ha detto…
Nice touch on the sleeping soldier on the bike!
luca tempesta ha detto…
Thanks fem, i hoped you would have appreciated it!
bye
Ptr ha detto…
There are a lot of interessting films about the war and the german films are getting better and better.One of my favourites are Untergang but also the one you wrote about.Nice diorama and excellent paintjob.
luca tempesta ha detto…
You are right ptr, german war movies are getting better. Thanks for the compliments, i 'm glad you enjoied my job!

Post popolari in questo blog

Bunker della Cittadella di Budapest

All'interno delle mura della Cittadella che domina una delle colline della capitale ungherese si trova un bunker per il controllo del tiro antiaereo della Luftwaffe:
La struttura si articola su tre piani, dei quali solo due sono visitabili. Le statue di cera contribuiscono a riprodurre l'immagine di una struttura ancora in servizio, inoltre ci sono anche delle teche con armi e documenti d'epoca:
Subito all'esterno, una piccola esposizione di mezzi ed armamenti di origine sovietica:
In queste foto vediamo un obice da 200 mm, un semovente corazzato antiaereo ZSU 23/2... ...e un carro armato T-55: Lungo il muro di cinta c'è anche una sfilata di cannoni controcarro e contraerei di vari calibri:
Sulla collina è posta anche la statua che raffigura la Libertà e dalle mura di cinta si gode di un'ottima vista della città.
Per maggiori informazioni, vi rimando al sito ufficiale.

A presto!

Chaos Space Marine Preachers (finitura livello gioco)

Scendono sui campi di battaglia pronti a imporre il volere degli dei del caos contro i precetti del falso imperatore:




Figurini in scala 28mm prodotti dalla Games Workshop e ampiamente modificati con pezzi d'avanzo.
Il fondo rosso è il primer spray Mephiston Red, mentre per i dettagli sono stati usati i colori acrilici a pennello, tutti della Citadel.
Le basette sono state lavorate con i colori testurizzati Citadel.

A presto!

Il nuovo elemento (T-90)

Data la necessità di aggiornare il parco mezzi corazzati, l'esercito Russo ha inserito in servizio nel 1995 il nuovo T-90, evoluzione del collaudato T-72.
Il mezzo ha una velocità massima di 60 km/h e un peso di 45 tonnellate. L'armamento principale è il cannone a canna liscia da 125 mm già in dotazione al T-80, equipaggiato con un caricatore automatico che riduce a soli tre uomini l'equipaggio.

Il munizionamento del cannone prevede anche una quota di missili controcarro 9K119M Refleks.
L'armamento secondario è composto da una mitragliatrice coassiale da 7.62 mm e una contraerea da 12.7 mm.
I sistemi difensivi comprendono la corazza reattiva di tipo Kontakt-5, batterie di lancia fumogeni e la protezione attiva Shtora-1, che, tramite sensori installati nel cielo della torretta, è in grado di individuare se il mezzo sia stato tracciato da missili nemici, il cui volo può essere poi disturbato dai due jammer IR posti ai lati del cannone.

Sulla coda del mezzo si distinguono…