giovedì 26 novembre 2015

Guardiani Eldar

I guardiani sono la forza di difesa degli arcamondi:
Vengono impiegati negli attacchi come rinforzi dei Guerrieri d'Aspetto nel caso in cui questi non siano sufficientemente numerosi per sconfiggere il nemico.

L'arma in dotazione è il fucile Shuriken, in grado di sviluppare un'enorme potenza di fuoco.
Figurini in plastica della Games Workshop in scala 28 mm.
Ho dipinto i particolari a pennello su un fondo di vernice acrilica spray.
La lavatura di colore nero fornisce spessore ai pezzi.
Le basi sono state decorate con colla vinilica e sabbia a grana grossa.

A presto!

giovedì 19 novembre 2015

Basi tematiche per miniature

Vi presento 5 idee per decorare le basi su cui potranno poi essere inserite le miniature in scala 28 mm.
Le basi presentate sono di tipo regolamentare, delle dimensioni di 5x5 cm.
Partiamo con il primo tema: il deserto.
Ho utilizzato la pasta Das per dare movimento al terreno, dipingendola con colore ocra spray per poi ricoprirla con colla vinilica e pietrisco.
Il cactus è in plastica, ricavato da una pianta decorativa; la colorazione di base in verde è stata poi trattata con un drybrush in colore beige.
Il teschio fa parte degli accessori dei kit Games Workshop ed è stato dipinto in bianco con una successiva lavatura marrone.

Passiamo ora all'ambientazione "demoniaca".

La base è stata realizzata con pasta Das e testurizzata con uno spazzolino con setole metalliche picchiettato sulla superficie.
Le scale sono in resina, recuperate da un altro modellino e dipinte a pennello per farle sembrare di marmo.
La luce derivante dal fiume di lava si ottiene con passaggi successivi di drybrush in rosso, arancione e giallo; pochi tocchi di bianco puro al centro del flusso ne indicano il punto più caldo.
Una lavatura in colore rosso scuro simula il magma ancora caldo al di sotto della crosta nera che si va raffreddando.

Dal caldo al gelo: l'ambientazione invernale.
La pietra istoriata è in resina ed è stata dipinta con vernice spray, utilizzando il metodo del drybrush per esaltarne i disegni.
Sulla base di pasta Das ho impresso l'impronta di un cingolo che ho poi dipinto a pennello, con una lavatura in colore nero e uno strato finale di vernice lucida per dare un aspetto bagnato.
La neve è in plastica, del tipo economico che si usa per i presepi e si fissa con colla vinilica.

Ora facciamo un giro nella giungla:
Questa è la base più facile da realizzare, ma non è meno efficace delle altre.
Ho utilizzato delle piante in plastica per acquari e le ho dipinte con vernice spray in modo irregolare.
Una volta fissate le parti alla base ho incollato dell'erba da presepe con la colla vinilica per riprodurre il sottobosco.

Infine, l'ambientazione futuristica:

Ho scelto di realizzare un tratto di strada illuminato da un lampione.
Il lampione è in plastica, prodotto dalla Games Workshop, mentre il marciapiede è stato ritagliato nella masonite (MDF).
La colorazione è interamente a pennello, con lavature scure per le parti in ombra e con vari trattamenti drybrush per quelle in luce.

A presto!

giovedì 12 novembre 2015

Carro da guerra degli Uominibestia

Il carro da guerra costituisce l'arma fondamentale per lo sfondamento o l'aggiramento delle linee nemiche:
Condotto da un auriga, consente ad un guerriero di scendere direttamente nella mischia e fare strage di nemici.

Due possenti cinghiali fanno da motore a questo veicolo.
Modellino in plastica e metallo della Games Workshop in scala 28 mm.
Ottimo pezzo che non necessita di molto lavoro di pulizia delle parti.
Ho dato un fondo di vernice spray per poi dipingere i dettagli con i pennelli; lo stendardo (in plastica) è stato prelevato da un altro kit.
Si sono rese necessarie due lavature di colore nero e ocra per l'effetto di invecchiamento.
La base è stata decorata con erba da presepe e pietruzze incollate con colla vinilica.
A presto!

giovedì 5 novembre 2015

Paracadutista divisione Folgore

Dopo i successi dei paracadutisti tedeschi nelle prime fasi della seconda guerra mondiale, lo stato maggiore del Regio Esercito autorizzò la formazione della divisione Folgore.
Gli uomini della Folgore si distinsero durante tutto il periodo di guerra per valore e abnegazione, in particolare durante la battaglia di El Alamein, tra ottobre e novembre del 1942.
Nonostante l'enorme disparità di mezzi i paracadutisti italiani furono in grado di respingere più volte i soldati inglesi causando gravi perdite.
Il soldato raffigurato nelle immagini impugna una bomba Molotov, un'arma improvvisata ma molto adatta nella lotta contro i veicoli corazzati.

Figurino in metallo in scala 80mm prodotto dalla Hobby & Work.
Ho usato uno spray nero come base per la colorazione a pennello dei dettagli.
Al termine ho applicato una lavatura in colore marrone cui ha fatto seguito un abbondante lavoro di drybrush in colore beige.

A presto!