Passa ai contenuti principali

Hiroshi Shiba, la mente di Jeeg Robot (stile Anime)

Hiroshi Shiba, ritratto nel momento della trasformazione nella testa di Jeeg Robot:

Figurino in resina della Dynamic di circa 15 cm di altezza, dipinto con primer spray e colori acrilici Citadel.
Su richiesta del cliente ho lesciato un minimo accenno di ombreggiatura, per mantenerlo il più fedele possibile alle immagini del cartone animato.

A presto!

Commenti

Post popolari in questo blog

Teche per diorami

Ok, abbiamo finito il nostro diorama, quindi, dopo avergli trovato un posto dove poggiarlo per ammirarlo in tutta comodità, sorge un problema: come proteggerlo dalla polvere? La soluzione più dispendiosa è senza dubbio farsi realizzare una teca in vetro o plexiglass su misura, ma io preferisco operare in proprio. Vi propongo alcune idee. Partiamo da questo diorama warhammer fantasy , la cui copertura è realizzata con fogli di vetro sintetico da 4 mm di spessore: Il materiale non costa poco ed è difficile da tagliare, ma è abbastanza rigido da sopportare il suo stesso peso anche per grandi dimensioni, come in questo caso. Di seguito una variante realizzata con lo stesso tipo di plexiglass e adatta per modellini lunghi e stretti, come questo cannone ferroviario : Il disegno triangolare consente di risparmiare sul materiale, dato che si può fare a meno del pannello per il tetto; il nastro di fissaggio è del tipo trasparente extra-forte, mentre alcuni gommini trasparenti adesivi

Ottobre Rosso

Base navale di Poliyarny, a nord di Murmansk: il nuovo sommergibile sovietico Ottobre Rosso, dotato di propulsione silenzionsa "Caterpillar", si appresta a partire sotto il comando di Marco Ramius... Direttamente dall' omonimo film , il modello in scala 1.350 (plastica, Italeri) del sommergibile missilistico nucleare sovietico classe Tifone: Circa 200 uomini d'equipaggio, 8 tubi lanciasiluri da 533 mm a prua, 2 reattori nucleari per la propulsione e 24 pozzi di lancio per altrettanti missili balistici nucleari a rientro multiplo (MIRV) fanno di questo sottomarino un'arma quanto mai temibile. Nelle foto precedenti si notano due dei pozzi dei missili aperti e pronti per il lancio. Nelle foto dalla poppa, si notano le linee sinuose e perfettamente raccordate dello scafo costruito interamente in titanio, con tutti i problemi di saldatura del caso. Durante la Guerra Fredda , questo mezzo fu sviluppato appositamente per viaggiare sotto la calotta artica, em

Anzio Annie (cannone ferroviario K5E)

Così era noto agli Alleati il cannone ferroviario Krupp da 280mm di calibro che bombardava la testa di ponte americana sulla spiaggia di Anzio, durante la campagna d'Italia : Per i tedeschi era "Leopold": un pezzo d'artiglieria micidiale con una gittata di circa 50 km con proiettili standard ed oltre 100 km con i sabot decalibrati (proiettili di diametro inferiore del calibro del cannone, dotati di un involucro che si staccava una volta in volo). L'affusto era lungo 30 metri (21 metri il solo cannone) e pesava 281 tonnellate: La sezione di coda ospitava i macchinari per l'elevazione (50°) ed il brandeggio (1°) dell'arma, oltre alla gru ed al carrello per la manovra dei proiettili (255 kg l'uno): Dal davanti si apprezzano meglio le dimensioni del pezzo: Durante la guerra ne furono costruiti solo 25 esemplari. Per il brandeggio orizzontale dell'arma si sfruttavano i tratti curvi dei binari o uno speciale apparato prodotto dalla Vogele