Passa ai contenuti principali

Ospiti

Questa etichetta raccoglie le opere che i miei amici hanno voluto pubblicare sul mio blog.
Cliccando sui loro nomi troverete ciò che ognuno di loro ha realizzato:

Fed Zeppelin: è una mia amica che ha studiato all'Accademia del Fumetto di Pescara e che, da quando si è diplomata, nel 2005, lavora come colorista digitale e come illustratrice freelance.
Ha deciso di utilizzare alcuni miei modellini per la realizzazione delle sue opere di fotomanipolazione digitale.
Contatti presso la sua pagina deviantart o il suo blog.

Per vedere tutto cliccate sulla voce ospiti.

Commenti

Post popolari in questo blog

Teche per diorami

Ok, abbiamo finito il nostro diorama, quindi, dopo avergli trovato un posto dove poggiarlo per ammirarlo in tutta comodità, sorge un problema: come proteggerlo dalla polvere?
La soluzione più dispendiosa è senza dubbio farsi realizzare una teca in vetro o plexiglass su misura, ma io preferisco operare in proprio.
Vi propongo alcune idee.
Partiamo da questo diorama warhammer fantasy, la cui copertura è realizzata con fogli di vetro sintetico da 4 mm di spessore:
Il materiale non costa poco ed è difficile da tagliare, ma è abbastanza rigido da sopportare il suo stesso peso anche per grandi dimensioni, come in questo caso.
Di seguito una variante realizzata con lo stesso tipo di plexiglass e adatta per modellini lunghi e stretti, come questo cannone ferroviario:
Il disegno triangolare consente di risparmiare sul materiale, dato che si può fare a meno del pannello per il tetto; il nastro di fissaggio è del tipo trasparente extra-forte, mentre alcuni gommini trasparenti adesivi posti ai l…

La pipa di Bilbo Baggins

Un tratto distintivo della cultura Hobbit è l'utilizzo dell'Erba-pipa, che, come dice il nome, viene consumata in pipe di legno di varie fogge.
Ho tentato di riprodurre quella di Bilbo, zio di Frodo:
Il cannello è costituito da una bacchetta di plastica curvata a mano e tagliata per inserirsi nella scanalatura che ho ricavato in un pomolo di legno che serviva come parte terminale di un'asta per tende.
L'innesto è stato reso più solido con una vite che unisce i due pezzi; la colla bianca di tipo americano cementa e stucca ottimamente la giunzione.
La parte superflua del fornello è stata tagliata con una smerigliatrice, mentre il fregio è in balsa, lavorato con un mini trapano.
Per la verniciatura, ho steso una mano di primer spray trasparente, coperta poi dal colore definitivo.
Fregio e spirale sono dipinti a pennello.

A presto!

Torri lancia dadi

Il fritillus o turricula (in latino) era utilizzato già dai Romani per evitare che qualcuno barasse tirando i dadi da gioco.
La struttura di una torre lancia dadi è semplice: si tratta di una scatola con alcuni scivoli all'interno, su cui il dado rimbalza, in modo che il risultato del lancio sia veramente casuale.
Stanno tornando in voga per i wargames e i giochi di ruolo, poichè è necessario tirare i dadi su un tavolo ingombro di miniature, che rischiano di essere travolte.
Vediamone un esempio:
Questa è inclusa in un diorama, che rappresenta una torre abitata da orchi e goblin, con tanto di Troll dei pantani sullo sfondo! Qui sotto si vede l'ingresso dei dadi, con l'orco di vedetta...
... e qui l'uscita, direttamente nel fossato.
La colorazione del pantano si ottiene con un fondo verde scuro, coperto nella parte centrale da una passata di blu prima che il colore di fondo asciughi del tutto.  Per entrambi i colori ho utilizzato delle bombolette spray da carrozziere. O…