Passa ai contenuti principali

Ospiti

Questa etichetta raccoglie le opere che i miei amici hanno voluto pubblicare sul mio blog.
Cliccando sui loro nomi troverete ciò che ognuno di loro ha realizzato:

Fed Zeppelin: è una mia amica che ha studiato all'Accademia del Fumetto di Pescara e che, da quando si è diplomata, nel 2005, lavora come colorista digitale e come illustratrice freelance.
Ha deciso di utilizzare alcuni miei modellini per la realizzazione delle sue opere di fotomanipolazione digitale.
Contatti presso la sua pagina deviantart o il suo blog.

Per vedere tutto cliccate sulla voce ospiti.

Commenti

Post popolari in questo blog

Bunker della Cittadella di Budapest

All'interno delle mura della Cittadella che domina una delle colline della capitale ungherese si trova un bunker per il controllo del tiro antiaereo della Luftwaffe:
La struttura si articola su tre piani, dei quali solo due sono visitabili. Le statue di cera contribuiscono a riprodurre l'immagine di una struttura ancora in servizio, inoltre ci sono anche delle teche con armi e documenti d'epoca:
Subito all'esterno, una piccola esposizione di mezzi ed armamenti di origine sovietica:
In queste foto vediamo un obice da 200 mm, un semovente corazzato antiaereo ZSU 23/2... ...e un carro armato T-55: Lungo il muro di cinta c'è anche una sfilata di cannoni controcarro e contraerei di vari calibri:
Sulla collina è posta anche la statua che raffigura la Libertà e dalle mura di cinta si gode di un'ottima vista della città.
Per maggiori informazioni, vi rimando al sito ufficiale.

A presto!

Tu non puoi passare!

Nelle miniere di Moria si svolge uno scontro epocale.
Per favorire la fuga dei suoi compagni, Gandalf affronta un Balrog: un orrore delle profondità della terra, portato alla luce dalla cupidigia dei Nani, che hanno scavato troppo in profondità alla ricerca di mithril.
Un ponte di pietra sospeso su un abisso senza fondo è il palcoscenico del confronto:



Gandalf si erge coraggiosamente a fronteggiare il mostro, che avanza brandendo una spada di fuoco.
Al termine della lotta, il mago sprofonda nelle viscere della terra assieme al suo antagonista, ma chissà che questa per lui non sia la fine, ma un nuovo inizio...
Il figurino di Gandalf è in metallo (28mm); la veste è in grigio scuro con lavature in nero e lumeggiature a pennello asciutto in 2 tonalità di grigio più chiaro; i capelli sono dipinti in grigio e lumeggiati con più passate di bianco a pennello asciutto.
Il Balrog è in plastica ed al nero di fondo è stata applicata una lavatura di rosso per ottenere l'effetto "lava"…

Dove osano le aquile (Junker 52)

Tratto dell'omonimo romanzo di Alistair MacLean, il film, del 1968, parla dell'azione dei commandos alleati per la liberazione di un generale americano catturato dai soldati tedeschi.
Film di avventura a sfondo storico che è diventato un classico del genere.
Particolarmente iconico è l'aereo con cui i soldati alleati si paracadutano sull'obiettivo: uno JU-52.


L'esemplare è in forza all'aeronautica svizzera, che lo ha ridipinto per l'occasione, mantenendolo poi con questa livrea come attrazione turistica.

Modellino in plastica in scala 1/144, dipinto a pennello su base bianca spray.
A presto!