Passa ai contenuti principali

Lebanon


Titolo originale: Lebanon

Anno: 2009

Regia: Samuel Maoz

Interpreti: Yoav Donat, Itay Tiran, Oshri Cohen, Michael Moshonov, Zohar Shtrauss

Trama:
Libano, 1982. L’equipaggio di un carro armato israeliano riceve l’ordine di appoggiare l’azione di rastrellamento di un villaggio da parte di un plotone di soldati. Preso contatto con il comandante del plotone, l’azione inizia all’alba e subito degenera in una lotta serrata nelle strade, che si conclude con l’accerchiamento del gruppo da parte dei soldati siriani. Il comando centrale invia ai soldati in trappola due uomini della Falange Cristiana (arabi di religione cristiana alleati degli israeliani) per condurli fuori dall’abitato. Pure se dubbiosi sull’effettiva affidabilità dei nuovi arrivati, i soldati non hanno altra scelta che seguirli in una fuga notturna che si concluderà solo all’alba, in aperta campagna.

Basato sull’esperienza personale del regista, il film mostra la crudezza dello scontro medio orientale attraverso le lenti dei periscopi di un carro armato. L’intero film è visto dall’equipaggio del mezzo, che non esce mai all’esterno, assumendo il duplice ruolo di spettatore e protagonista di una tragedia che va oltre la possibilità di comprensione di ragazzi poco più che ventenni. Il claustrofobico interno del blindato diviene, così, il palcoscenico delle emozioni e dei contrasti tra quattro uomini chiusi in un ventre protettivo che rischia di trasformarsi in ogni momento in una trappola mortale. Per il film sono stati utilizzati equipaggiamenti ed armi realmente in dotazione allo Tsahal (esercito israeliano).

Nella foto: un M60 IDF - Magach.

A presto!

Commenti

Jappo Japboy ha detto…
Ottimo luca veramente ben curato 10+
luca tempesta ha detto…
grazie Jappo!
ciao

Post popolari in questo blog

Gouged Eye blood bowl team

La squadra dei Gouged Eye è pronta a scendere in campo:
vediamo alcuni dei ruoli, di seguito il Thrower e un Goblin:

qui il Blocker e il Blitzer:

due linemen:

e, per finire, il Troll:


Tutti i figurini, tranne il Goblin, sono in plastica, prodotti dalla Games Workshop in scala 28mm.
Ho lavorato con i colori Citadel su un fondo primer colorato della stessa marca, usando il blu per il troll e il bianco per tutti gli altri.
La base è stata decorata con colla vinilica e erba elettrostatica.

A presto!

Panzer VI b - Tigre reale

Prodotto tra il 1944 ed il 1945, il Tigre II (o Tigre B - Sd. Kfz.182) fu la risposta alle richieste del comando tedesco per un carro armato superpesante.
Le foto, scattate nel museo dei corazzati di Bovington (UK), mostrano le due versioni del mezzo in esame.
Le prime due riguardano un esemplare con torretta Porsche e mimetizzazione a 3 toni (giallo-ocra, verde, rosso-marrone).
Dopo solo 50 mezzi prodotti, si decise di cambiare il disegno della torretta in favore di quella progettata dalla Henschel, poichè si temeva che la curvatura inferiore del mantelletto potesse deviare i colpi in arrivo verso la corazza superiore (più sottile) del mezzo. Nella foto seguente si vede un modello dotato della nuova torretta e coperto di zimmerit.
Lo zimmerit era una pasta antimagnetica composta da solfato di bario (40%), polivinilacetato (PVA) per il 25%, pigmento ocra (15%), segatura (10%) e solfito di zinco per il restante 10%, che aveva lo scopo di impedire alle mine magnetiche di aderire al mezz…

Boeing 737-800

La serie 737 rappresenta il più diffuso tipo di aereo passeggeri per tratte medio-brevi in servizio su scala mondiale. La prima serie (737-100) è entrata in produzione nel 1967.
Nelle foto vediamo un modello 737-800 di proprietà della Ryanair, che dispone di circa 300 aerei di questo tipo. Il 737-800 appartiene alla cosiddetta "Next Generation", varata nel 1996, che prevede velivoli più grandi, meno rumorosi e con maggiore ottimizzazione del carburante.
Il velivolo, del costo di 80.8 milioni di dollari americani, è in grado di accogliere fino a 189 passeggeri.
Modello in plastica in scala 1/144 della Revell, interamente dipinto con vernice spray, a parte la linea gialla che si può realizzare a pennello o con un pennarello a vernice.
Buoni gli incastri ed ottime le decals, che offrono la possibilità di realizzare sia la vecchia livrea Ryanair, che quella illustrata, di nuovo tipo.
Il braccio che sostiene l'aereo è un attaccapanni da muro in plastica, forato e fissato al …