Passa ai contenuti principali

I dannati di Varsavia

Titolo originale: Kanal (Fogna)

Anno: 1957

Regia: Andrzej Wajda

Interpreti: Teresa Izewska, Tadeusz Janczar, Wienczyslaw Glinski

Trama:
L’insurrezione di Varsavia verso gli occupanti tedeschi, che schierano mezzi di elevata potenza, è in corso da quasi due mesi. Ormai a corto di uomini e munizioni, una compagnia di soldati polacchi riceve l’ordine di raggiungere il centro cittadino per unirsi agli ultimi combattenti che ancora resistono. L’unica via disponibile passa per le fogne cittadine e, nonostante l’iniziale rifiuto, tutti si mettono in marcia nel labirinto sotterraneo. L’ambiente claustrofobico, la mancanza d’ossigeno, il buio e la confusione creata dai civili in fuga renderà il viaggio un vero inferno, facendo inoltre sparpagliare gli uomini della compagnia. Ognuno tenterà di raggiungere la salvezza per conto proprio, ma chi non morirà nei sotterranei verrà catturato e ucciso dagli occupanti. Solo il comandante della compagnia, convinto di essere seguito dagli altri, raggiunge una zona sicura, ma, appreso che il suo vice gli ha mentito sul destino dei commilitoni pur di fuggire, lo uccide e rientra nel sotterraneo alla ricerca dei suoi uomini.

Amara e cruda rappresentazione della lotta disperata di una città oppressa contro le preponderanti forze occupanti, il film non concede spazi a figure eroiche, narrando le emozioni e le azioni di uomini comuni, catturati in un meccanismo infernale. La rivolta doveva disturbare le retrovie tedesche nella capitale polacca, in attesa dell’imminente arrivo dell’Armata Rossa da est, ma quest’ultima fermò la propria avanzata, lasciando mano libera agli occupanti fino alla completa repressione.

Nella foto: un mortaio semovente Brummbar.

A presto!

Commenti

Captain LOL ha detto…
Bel diorama , i colori sono perfetti i
O guardato un po il suo blog , lei a proprio delle belle realizzazioni
Complimenti
luca tempesta ha detto…
ti ringrazio, sono contento che ti piacciano.
j.d ha detto…
Hola
Una gran escena,muy real
un saludo
luca tempesta ha detto…
muchas gracias jd!

Post popolari in questo blog

Gouged Eye blood bowl team

La squadra dei Gouged Eye è pronta a scendere in campo:
vediamo alcuni dei ruoli, di seguito il Thrower e un Goblin:

qui il Blocker e il Blitzer:

due linemen:

e, per finire, il Troll:


Tutti i figurini, tranne il Goblin, sono in plastica, prodotti dalla Games Workshop in scala 28mm.
Ho lavorato con i colori Citadel su un fondo primer colorato della stessa marca, usando il blu per il troll e il bianco per tutti gli altri.
La base è stata decorata con colla vinilica e erba elettrostatica.

A presto!

Panzer VI b - Tigre reale

Prodotto tra il 1944 ed il 1945, il Tigre II (o Tigre B - Sd. Kfz.182) fu la risposta alle richieste del comando tedesco per un carro armato superpesante.
Le foto, scattate nel museo dei corazzati di Bovington (UK), mostrano le due versioni del mezzo in esame.
Le prime due riguardano un esemplare con torretta Porsche e mimetizzazione a 3 toni (giallo-ocra, verde, rosso-marrone).
Dopo solo 50 mezzi prodotti, si decise di cambiare il disegno della torretta in favore di quella progettata dalla Henschel, poichè si temeva che la curvatura inferiore del mantelletto potesse deviare i colpi in arrivo verso la corazza superiore (più sottile) del mezzo. Nella foto seguente si vede un modello dotato della nuova torretta e coperto di zimmerit.
Lo zimmerit era una pasta antimagnetica composta da solfato di bario (40%), polivinilacetato (PVA) per il 25%, pigmento ocra (15%), segatura (10%) e solfito di zinco per il restante 10%, che aveva lo scopo di impedire alle mine magnetiche di aderire al mezz…

Boeing 737-800

La serie 737 rappresenta il più diffuso tipo di aereo passeggeri per tratte medio-brevi in servizio su scala mondiale. La prima serie (737-100) è entrata in produzione nel 1967.
Nelle foto vediamo un modello 737-800 di proprietà della Ryanair, che dispone di circa 300 aerei di questo tipo. Il 737-800 appartiene alla cosiddetta "Next Generation", varata nel 1996, che prevede velivoli più grandi, meno rumorosi e con maggiore ottimizzazione del carburante.
Il velivolo, del costo di 80.8 milioni di dollari americani, è in grado di accogliere fino a 189 passeggeri.
Modello in plastica in scala 1/144 della Revell, interamente dipinto con vernice spray, a parte la linea gialla che si può realizzare a pennello o con un pennarello a vernice.
Buoni gli incastri ed ottime le decals, che offrono la possibilità di realizzare sia la vecchia livrea Ryanair, che quella illustrata, di nuovo tipo.
Il braccio che sostiene l'aereo è un attaccapanni da muro in plastica, forato e fissato al …