Passa ai contenuti principali

La rondine da guerra (Me 262 Schwalbe)

Il Messerschmitt 262 Schwalbe (rondine) è stato il primo caccia a reazione operativo nella storia. Il progetto risale al 1938, ma solo nel 1942 furono disponibili i motori Jumo 004 che avrebbero poi equipaggiato il modello definitivo.

Dapprima utilizzato come bombardiere veloce per ordine espresso di Hitler, lo Schwalbe (Rondine) assunse il suo ruolo naturale di caccia solo nel 1944 inoltrato.
In queste foto vediamo un Me 262A-1a/Jabo appartenente al JG7.
Notare la presenza di due lanciarazzi Wgr21 sotto il muso del velivolo.
Alcuni esemplari furono dotati di due razziere da 12 razzi R4M ciascuna sotto le ali.
Di seguito uno Me 262B-1a/U1, ovvero un biposto da caccia notturna in dotazione al NJG 11:
Sul muso spiccano le antenne del radar FuG 218 Neptun V...
...mentre al di sotto della fusoliera vediamo i due serbatoi ausiliari sganciabili per aumentare l'autonomia di volo.
Per quanto rivoluzionario, il Me 262 entrò in servizio troppo tardi e in soli 300 esemplari, non riuscendo ad avere un peso effettivo nel conflitto.

Dettagli tecnici:
velocità massima: 878 km/h; tangenza operativa: circa 12.000 metri; armamento: 4 cannoni Mk 108 da 30mm

Vi rimando ad un altro post per uno spaccato del mezzo.

I modellini raffigurati sono in plastica, prodotti dalla Revell in scala 1:72.
Buoni gli incastri, che non necessitano di stuccatura, quasi nullo il dettaglio degli interni; il muso ospita dei piombini da pesca (non inclusi nei kit) come contrappeso per la coda..
Sono entrambi dipinti con vernici spray, con pochi particolari dipinti a pennello; lo schema mimetico della versione notturna è stato realizzato con un pennarello a vernice, come pure le svastiche sulle derive, del tutto assenti nel foglio in dotazione.
Una copertura finale di vernice trasparente opaca è necessaria per spegnere il riflesso delle decals.
Le antenne a filo sono di plastica stirata a caldo.

A presto!

Commenti

Morikun ha detto…
Beautiful colors !!
luca tempesta ha detto…
many thanks, Morikun!

Post popolari in questo blog

Gouged Eye blood bowl team

La squadra dei Gouged Eye è pronta a scendere in campo:
vediamo alcuni dei ruoli, di seguito il Thrower e un Goblin:

qui il Blocker e il Blitzer:

due linemen:

e, per finire, il Troll:


Tutti i figurini, tranne il Goblin, sono in plastica, prodotti dalla Games Workshop in scala 28mm.
Ho lavorato con i colori Citadel su un fondo primer colorato della stessa marca, usando il blu per il troll e il bianco per tutti gli altri.
La base è stata decorata con colla vinilica e erba elettrostatica.

A presto!

Panzer VI b - Tigre reale

Prodotto tra il 1944 ed il 1945, il Tigre II (o Tigre B - Sd. Kfz.182) fu la risposta alle richieste del comando tedesco per un carro armato superpesante.
Le foto, scattate nel museo dei corazzati di Bovington (UK), mostrano le due versioni del mezzo in esame.
Le prime due riguardano un esemplare con torretta Porsche e mimetizzazione a 3 toni (giallo-ocra, verde, rosso-marrone).
Dopo solo 50 mezzi prodotti, si decise di cambiare il disegno della torretta in favore di quella progettata dalla Henschel, poichè si temeva che la curvatura inferiore del mantelletto potesse deviare i colpi in arrivo verso la corazza superiore (più sottile) del mezzo. Nella foto seguente si vede un modello dotato della nuova torretta e coperto di zimmerit.
Lo zimmerit era una pasta antimagnetica composta da solfato di bario (40%), polivinilacetato (PVA) per il 25%, pigmento ocra (15%), segatura (10%) e solfito di zinco per il restante 10%, che aveva lo scopo di impedire alle mine magnetiche di aderire al mezz…

Boeing 737-800

La serie 737 rappresenta il più diffuso tipo di aereo passeggeri per tratte medio-brevi in servizio su scala mondiale. La prima serie (737-100) è entrata in produzione nel 1967.
Nelle foto vediamo un modello 737-800 di proprietà della Ryanair, che dispone di circa 300 aerei di questo tipo. Il 737-800 appartiene alla cosiddetta "Next Generation", varata nel 1996, che prevede velivoli più grandi, meno rumorosi e con maggiore ottimizzazione del carburante.
Il velivolo, del costo di 80.8 milioni di dollari americani, è in grado di accogliere fino a 189 passeggeri.
Modello in plastica in scala 1/144 della Revell, interamente dipinto con vernice spray, a parte la linea gialla che si può realizzare a pennello o con un pennarello a vernice.
Buoni gli incastri ed ottime le decals, che offrono la possibilità di realizzare sia la vecchia livrea Ryanair, che quella illustrata, di nuovo tipo.
Il braccio che sostiene l'aereo è un attaccapanni da muro in plastica, forato e fissato al …