Passa ai contenuti principali

Journey's end - To the temple

Che il modellismo sia un'arte, ormai è chiaro, ma che i miei modellini potessero essere inseriti in vere opere grafiche, non me l'aspettavo!
Di seguito vediamo alcune fotomanipolazioni digitali realizzate dalla mia amica Fed Zeppelin:
Questo è lo splendido Journey's end (http://fedzeppelin.deviantart.com/art/Journey-s-end-409674980), il prossimo è l'altrettanto bello To the temple (http://fedzeppelin.deviantart.com/art/To-the-temple-409571062)
Si tratta di collage di foto sovrapposte e ritoccate al computer, con risultati decisamente elevati.
L'immagine di base è un mio diorama che ho realizzato per lei tempo addietro:
Il tempio che ho utilizzato è un ornamento da acquario che ho piazzato su una collina di polistirene espanso, mentre la strada è in gesso, con i gradini di balsa.
Con la colla vinilica (Vinavil) ho incollato l'erba da presepe, che completa l'effetto.

A presto!

Commenti

Captain LOL ha detto…
Mi piace molto questo lavoro , e questo tempio può dare mole idee per una schema con personaggi .
Tanti saluti .
Captain LOL ha detto…
Per una shena , non stivo più in italiano da tanto tempo
Fed Zeppelin ha detto…
grazie mille per la presentazione :D
luca tempesta ha detto…
grazie Capitano!
la tua opinione è sempre apprezzata, e non preoccuparti di come scrivi in italiano: è sempre meglio del mio inglese!
ciao
luca tempesta ha detto…
Di niente Fede!
Michael Awdry ha detto…
A fabulous piece of terrain.
luca tempesta ha detto…
many thanks Michael!
i want to say one thing : Wow !
i like it, and to put it with photo is a great idea.
also, you can put tomb kings miniatures ^^
luca tempesta ha detto…
many thanks Monty!
i'll tell it to my friend and i'll think about the tomb king minis: thank you for the suggestion.
bye
Morikun ha detto…
Your scenery is perfet my Dear Luca !! I relly love the ambiant above it...

And the photo job (very nice) is a very good idea : you can go far away on the minis...

Congratulations it's very pleasant to see ^^
luca tempesta ha detto…
many thanks Morikun!
i'll tell this to my friend: she'll be happy for it!
bye
Gino Patricolo ha detto…
Complimenti al modellista e alla fotografa! Questa unione fra le due forme d'arte è veramente una sorpresa per me. Questo è uno dei motivi per cui considero questo blog così interessante.
luca tempesta ha detto…
grazie infinite, Gino!
data l'eccezionalità delle tue opere, il commento è di grande valore.
riferirò i tuoi complimenti anche all'autrice delle foto.
ciao
Blogger ha detto…
New Diet Taps into Revolutionary Idea to Help Dieters LOSE 15 Pounds within Just 21 Days!

Post popolari in questo blog

Gouged Eye blood bowl team

La squadra dei Gouged Eye è pronta a scendere in campo:
vediamo alcuni dei ruoli, di seguito il Thrower e un Goblin:

qui il Blocker e il Blitzer:

due linemen:

e, per finire, il Troll:


Tutti i figurini, tranne il Goblin, sono in plastica, prodotti dalla Games Workshop in scala 28mm.
Ho lavorato con i colori Citadel su un fondo primer colorato della stessa marca, usando il blu per il troll e il bianco per tutti gli altri.
La base è stata decorata con colla vinilica e erba elettrostatica.

A presto!

Panzer VI b - Tigre reale

Prodotto tra il 1944 ed il 1945, il Tigre II (o Tigre B - Sd. Kfz.182) fu la risposta alle richieste del comando tedesco per un carro armato superpesante.
Le foto, scattate nel museo dei corazzati di Bovington (UK), mostrano le due versioni del mezzo in esame.
Le prime due riguardano un esemplare con torretta Porsche e mimetizzazione a 3 toni (giallo-ocra, verde, rosso-marrone).
Dopo solo 50 mezzi prodotti, si decise di cambiare il disegno della torretta in favore di quella progettata dalla Henschel, poichè si temeva che la curvatura inferiore del mantelletto potesse deviare i colpi in arrivo verso la corazza superiore (più sottile) del mezzo. Nella foto seguente si vede un modello dotato della nuova torretta e coperto di zimmerit.
Lo zimmerit era una pasta antimagnetica composta da solfato di bario (40%), polivinilacetato (PVA) per il 25%, pigmento ocra (15%), segatura (10%) e solfito di zinco per il restante 10%, che aveva lo scopo di impedire alle mine magnetiche di aderire al mezz…

Boeing 737-800

La serie 737 rappresenta il più diffuso tipo di aereo passeggeri per tratte medio-brevi in servizio su scala mondiale. La prima serie (737-100) è entrata in produzione nel 1967.
Nelle foto vediamo un modello 737-800 di proprietà della Ryanair, che dispone di circa 300 aerei di questo tipo. Il 737-800 appartiene alla cosiddetta "Next Generation", varata nel 1996, che prevede velivoli più grandi, meno rumorosi e con maggiore ottimizzazione del carburante.
Il velivolo, del costo di 80.8 milioni di dollari americani, è in grado di accogliere fino a 189 passeggeri.
Modello in plastica in scala 1/144 della Revell, interamente dipinto con vernice spray, a parte la linea gialla che si può realizzare a pennello o con un pennarello a vernice.
Buoni gli incastri ed ottime le decals, che offrono la possibilità di realizzare sia la vecchia livrea Ryanair, che quella illustrata, di nuovo tipo.
Il braccio che sostiene l'aereo è un attaccapanni da muro in plastica, forato e fissato al …