Passa ai contenuti principali

Death in June

Il gruppo musicale che dà il titolo a questo post nasce negli anni '80 in Inghilterra, e, dopo varie modifiche alla formazione originale, prosegue tuttora la propria produzione grazie al solo Douglas Pearce:
Il cantante si avvale dell'iconografia e delle tenute mimetiche delle SS per le sue esibizioni in pubblico e per le immagini sugli album, oltre ad indossare una maschera bianca, ormai divenuta uno dei simboli più importanti dei Death in June.
Ho cercato di riprodurne l'aspetto mentre si esibisce nel concerto tenutosi a Ciampino (Roma) il 14 dicembre del 2013.
Ammetto di non conoscere la produzione musicale del gruppo, ma il mio amico Alessandro mi ha commissionato questo lavoro e sono stato ben felice di accontentarlo!
Il figurino è in plastica, della Dragon, in scala 1/35, interamente dipinto a pennello, con lavature in colore marrone per braccia, pantaloni e maschera, in nero per tutto il resto.
Ho sostituito le braccia e la testa, e, per realizzare il cappuccio, ho cancellato capelli e orecchie con una lima e ho aggiunto dello stucco per costruire le falde che scendono sulle spalle.
Il microfono è composto di stuzzicadenti, filo di ferro con guaina nera e una perlina di plastica.
Il manifesto che fa da sfondo è stato ricavato da una foto scattata proprio dal mio amico durante il concerto: l'ho stampata su carta adesiva e l'ho poi incollata su un pezzo di plastica ritagliato da un cartello segnaletico e dipinto con vernice spray.
La scanalatura in cui è inserito il fondale si ottiene con il mini trapano.
La base è un tappo di sughero per damigiane.

A presto!

Commenti

Captain LOL ha detto…
Eccellente Luca , al stesso tempo mi fai conoscere un gruppo che non conoscevo , o fatto un po di ricerche su Google , e vera che ci somiglia proprio , bravo .
Ci vediamo
Vincent .
luca tempesta ha detto…
grazie capitano, sono contento che ti piaccia!
ciao
luca tempesta ha detto…
grazie cooksappe!
j.d ha detto…
Hola
Magnifico si señor,te a quedado de cine o mejor dicho de musica jajaja
UN SALUDO
j.d ha detto…
FELIZ ENTRADA Y SALIDA DE AÑO
FELIZ 2014 Y QUE SE CUMPLAN TODOS LOS DESEOS
Simmy ha detto…
Un mio amico è un appassionato fan di questo "originale" gruppo musicale da quando eravamo ragazzi. Lo inviterò a vedere il tuo post.
Complimenti per la qualità della pittura.
Ciao
Simone
luca tempesta ha detto…
grazie Simone per i complimenti e la pubblicità!
spero che il tuo amico sia soddisfatto del mio lavoro.
ciao
Blogger ha detto…
FreedomPop is Britian's first ABSOLUTELY FREE mobile phone provider.

Voice, SMS & data plans starting at £0.00/month.

Post popolari in questo blog

Oculi de vitro cum capsula

Nei secoli bui del Medioevo, alcune figure isolate cercavano il conforto della ragione e della scienza per razionalizzare un mondo immerso nella superstizione e nella religiosità opprimente dell'Inquisizione.
Tra di loro, il protagonista de "Il nome della rosa", frate Guglielmo da Baskerville:
 Seduto ad uno dei banchi dello scriptorium, sembra distratto da un rumore...

Gli occhiali (oculi de vitro) sono appoggiati sul banco, accanto ai pennelli da miniatore.


Un topo è sul pavimento, tra le zampe del tavolo: "Ai topi i libri piacciono più che agli studiosi", dice Guglielmo ad Adso...
Un primo piano sull'espressione interrogativa del frate:
Il modello è interamente in metallo, in scala 80 mm, e presenta qualche problema di assemblaggio, soprattutto per orientare il banco coerentemente alla figura, plasmata sulle fattezze di Sean Connery.
Dopo una passata di primer nero spray si procede con la colorazione, infine ampie lavature di nero pongono in risalto l…

A'Tuin

"Ho sempre sospettato che gli Dei avessero senso dell'umorismo, altrimenti perchè avrebbero piazzato il nostro mondo sul dorso di quattro elefanti che stanno appoggiati su una tartaruga che nuota nello spazio?"
Moist von Lipwig
La Grande A'Tuin, appartenente alla specie Chelys Galactica, è il personaggio più misterioso di Mondo Disco: nessuno sa quanti anni abbia, dove stia andando e perchè.
Persino il suo sesso è ignoto, anche se almeno una spedizione di astrozoologi ha tentato di svelare il mistero (la vicenda è raccontata nella miniserie The Colour of Magic).
Tra le città più importanti di Mondo Disco è impossibile non citare Ankh Morpork, sede dell'Università Invisibile, il cui computer centrale verrà interogato da Morte nel tentativo di scoprire cosa fosse successo a Hogfather.
Lungo il bordo del disco l'acqua degli oceani si riversa nello spazio, generando la schiuma che si vede tutto intorno.
Una leggenda sostiene che, originariamente, vi fossero cinque…

Apotecario degli Space Marine Primaris

Quando uno Space Marine cade sul campo di battaglia, l'Apotecario interviene con i suoi strumenti e ne estirpa il seme genetico, che diverrà la base per la creazione di nuovi soldati, fedeli all'Imperatore.




Figurino in plastica, in scala 28mm, prodotto dalla Games Workshop.
Interamente dipinto con i colori acrilici Citadel su una base di primer spray bianco; l'effetto sangue e il lucido trasparente usato sulla siringa appartengono alla linea di colori Citadel Technical.

A presto!